Marte Gravidus (gemma) - produzione romana (sec. I)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800285455 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

gemma Marte Gravidus
Marte Gravidus (gemma) - produzione romana (sec. I) 
Marte Gravidus (gemma) - produzione romana (sec. I) 
gemma 
Retro piatto. Marte con elmo, lancia e trofeo che incede verso s. Linea di base. REVISIONE: Forma ellittica; Zwierlein-Diehl 8. Ares-Marte Gradivus incedente di tre quarti verso s., la testa di profilo a s., con elmo, nudo ad eccezione di una fascia legata intorno alla vita, con lembi svolazzanti; con la mano s. tiene una lancia rivolta obliquamente verso l'alto; nella mano s., un trofeo appoggiato sulla spalla d. Linea di base 
ca 0-ca 99 
0800285455 
gemma 
00285455 
08 
0800285455 
REVISIONE: Per quanto riguarda il soggetto iconografico di riferimento, cfr. Sena Chiesa 1966, tav. XII, nn. 222-233; AGDS I/3, Muenchen, tav. 252, n. 2699 (corniola, III sec. d.C.), n. 2700 (lapislazzuli, III sec. d.C.), nn. 2701-2704 (corniola, III sec. d.C.); AGDS III, Goettingen, tav. 45, n. 199 (corniola, II sec. d.C.), n. 200 (p. vitrea, II sec. d.?), n. 201 (p. vitrea, II sec. d.C.); AGDS IV, Hannover, tavv. 101-102, n. 784 (p. vitrea, seconda metà I sec. a.C.-I sec. d.C.), n. 785 (agata, I sec. a.C.-I sec. d.C.), n. 786 (prasio, I sec. d.C.), n. 787 (p. vitrea, I sec. d.C.); tav. 192, n. 1423 (prasio, II/III sec. d.C.), n. 1424 (niccolo, II/III sec. d.C.), nn. 1425-1426 (corniola, II/III sec. d.C.); AG Wien II, tav. 117, nn. 1283 (corniola, II sec. d.C.), 1284 (niccolo, II sec. d.C.), 1285-1287 (diaspro rosso, III/IV sec. d.C.); Maaskant-Kleibrink 1978, nn. 625 (diaspro giallo, Imperial Classicising Style, I sec. d.C.), 667 (corniola, Imperial Small Grooves Style, II sec. d.C.), 737 (diaspro rosso, Imperial Small Grooves Style, II sec. d.C.), 804-805 (corniola, Imperial Round Head Style, I-II sec. d.C.), 806 (plasma, Imperial Round Head Style, I-II sec. d.C.), 982-983 (corniola, Imperial Incoherent Grooves Style, II-III sec. d.C.); Mandrioli Bizzarri 1987, p. 70, n. 79 (p. vitrea, I sec. d.C.); p. 86, n. 131 (corniola, II-III sec. d.C.); Dembski 2005, pp. 69-70, nn. 163 (diaspo rosso, II sec. d.C.), 164 (diaspo rosso, II sec. d.C.), 165 (corniola, II sec. d.C.), 166 (onice, II/III sec. d.C.), 167 (corniola, II/III sec. d.C.), 168 (onice, III sec. d.C.), 169 (diaspro rosso, III sec. d.C.). La pulizia stilistica dell'intaglio, finemente dettagliato, suggerisce una datazione entro il I sec. d.C (cfr. in ptc. Maaskant-Kleibrink 1978, nn. 625) 
Marte Gravidus 
Retro piatto. Marte con elmo, lancia e trofeo che incede verso s. Linea di base. REVISIONE: Forma ellittica; Zwierlein-Diehl 8. Ares-Marte Gradivus incedente di tre quarti verso s., la testa di profilo a s., con elmo, nudo ad eccezione di una fascia legata intorno alla vita, con lembi svolazzanti; con la mano s. tiene una lancia rivolta obliquamente verso l'alto; nella mano s., un trofeo appoggiato sulla spalla d. Linea di base 
Modena (MO) 
proprietà Stato 
Marte Gravidus 
diaspro rosso/ intaglio 
bibliografia specifica: Scalini M./ Giordani N - 2010 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here