cacciatore con lagobolon (bastone) (gemma) - produzione romana (secc. II/ III)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800285561 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

gemma cacciatore con lagobolon (bastone)
cacciatore con lagobolon (bastone) (gemma) - produzione romana (secc. II/ III) 
cacciatore con lagobolon (bastone) (gemma) - produzione romana (secc. II/ III) 
gemma 
Corniola rosso-arancione scuro. Forma ellittica; Zwierlein-Diehl 6. Soggetto di difficile identificazione: figura maschile (cacciatore?) incedente (?) di tre quarti verso d., vestito di una corta tunica; sulle spalle porta, tenendola con la mano s., un'asta (pedum?), alla cui estremità anteriore (davanti al corpo) è appeso un carniere o una cesta di forma semisferica, mentre l'estremità posteriore appare ricurva (?); nella mano d., abbassata, tiene delle spighe di grano. Linea di base 
100-299 
0800285561 
gemma 
00285561 
08 
0800285561 
L'identificazione del soggetto pone qualche difficoltà a causa dell'estrema schematicità e grossolanità dell'intaglio. Dal punto di vista iconografico la gemma della Galleria Estense di Modena può essere avvicinata a titolo esplicativo ad alcune gemme raffiguranti cacciatori che portano sulle spalle un'asta a cui è appeso un carniere e/o capi di selvaggina: cfr. Sena Chiesa 1966, p. 303, tav. XLII, 837 (corniola); AG Wien III, tav. 13, n. 1684 (niccolo, II sec. d.C.); Dembski 2005, p. 115, tav. 62, n. 621 (corniola, II sec. d.C.), n. 621a (diaspro rosso, II sec. d.C.), n. 622 (onice, II sec. d.C.), n. 623 (diaspro rosso, II/III sec. d.C.), n. 623a (diaspro marrone, II sec. d.C.), n. 624 (p. vitrea, III sec. d.C.), n. 625 (diaspro rosso, II/III sec. d.C.). Rispetto agli esempi citati l'esemplare modenese si caratterizza però per una resa molto più corrente, indice di una sua probabile recenziorità 
cacciatore con lagobolon (bastone) 
Corniola rosso-arancione scuro. Forma ellittica; Zwierlein-Diehl 6. Soggetto di difficile identificazione: figura maschile (cacciatore?) incedente (?) di tre quarti verso d., vestito di una corta tunica; sulle spalle porta, tenendola con la mano s., un'asta (pedum?), alla cui estremità anteriore (davanti al corpo) è appeso un carniere o una cesta di forma semisferica, mentre l'estremità posteriore appare ricurva (?); nella mano d., abbassata, tiene delle spighe di grano. Linea di base 
Modena (MO) 
proprietà Stato 
cacciatore con lagobolon (bastone) 
corniola 
bibliografia specifica: Scalini M./ Giordani N - 2010 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here