Diomede seduto su un altare con il Palladio (gemma) - produzione romana (secc. II/ III)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800285704 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

gemma Diomede seduto su un altare con il Palladio
Diomede seduto su un altare con il Palladio (gemma) - produzione romana (secc. II/ III) 
Diomede seduto su un altare con il Palladio (gemma) - produzione romana (secc. II/ III) 
gemma 
Corniola rossa. Forma subcircolare; Zwierlein-Diehl 4. Diomede, nudo, volto verso s., seduto su di un basso altare cilindrico sagomato alle estremità e al centro, tiene nella s. la spada e nella d., sollevata in avanti, il Palladio. Linea di base 
ca 100-ca 299 
0800285704 
gemma 
00285704 
08 
0800285704 
La raffigurazione di Diomede che ruba il Palladio compare frequentemente nella glittica di epoca romana con numerose varianti nella composizione della scena e soprattutto nello stile, vista anche la longevità del soggetto (cfr. Moret 1977). Esso risulta infatti attestato in Italia settentrionale già con alcuni esemplari di III e II sec. a.C. (cfr. Sena Chiesa 1966, nn. 740-744, pp. 277-280). Per le caratteristiche stilistiche, questo esemplare della Galleria Estense pare invece attribuibile ad un orizzonte di II/III sec. d.C. Il soggetto è presente anche nella glittica di età moderna (cfr. AG Wien III, nn. 2599-2600, p. 267, XVII secolo) 
Diomede seduto su un altare con il Palladio 
Corniola rossa. Forma subcircolare; Zwierlein-Diehl 4. Diomede, nudo, volto verso s., seduto su di un basso altare cilindrico sagomato alle estremità e al centro, tiene nella s. la spada e nella d., sollevata in avanti, il Palladio. Linea di base 
Modena (MO) 
proprietà Stato 
Diomede seduto su un altare con il Palladio 
corniola 
bibliografia specifica: Scalini M./ Giordani N - 2010 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here