decorazione plastica - bottega reggiana (seconda metà sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800373993 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

decorazione plastica
decorazione plastica - bottega reggiana (seconda metà sec. XVIII) 
decorazione plastica - bottega reggiana (seconda metà sec. XVIII) 
decorazione plastica 
Gli ornati in stucco definiscono con parsimonia le membrature interne e si concentrano nei decori delle cimase delle sopraporte con riqadri a volute a bassorilievo, arricciate e fogliate, nelle cornici delle tribune e dei quadri del presbiterio, dove le aperture sono delimitate da balaustre a colonnine sagomate che si ripetono anche nella cantoria sopra la porta d'ingresso. Gli stucchi sono a calce dipinti in bianco su fondo verdino 
1750-1799 
0800373993 
decorazione plastica 
00373993 
08 
0800373993 
L'esecuzione è briosa, di tipo rocaille e denota una fattura del pieno settecento. Tipologie ornative assai simili si ritrovano a Carpi (chiesa del Crocifisso, palazzo Barbieri, altari di San Francesco) documentati lavori di Pietro Ferretti di Reggio Emilia, al cui ambito si può assegnare pure la decorazione plastica di questa chiesa 
Gli ornati in stucco definiscono con parsimonia le membrature interne e si concentrano nei decori delle cimase delle sopraporte con riqadri a volute a bassorilievo, arricciate e fogliate, nelle cornici delle tribune e dei quadri del presbiterio, dove le aperture sono delimitate da balaustre a colonnine sagomate che si ripetono anche nella cantoria sopra la porta d'ingresso. Gli stucchi sono a calce dipinti in bianco su fondo verdino 
Novellara (RE) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
decorazione plastica 
stucco/ modellatura 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here