Studio per decorazione architettonica (disegno) by Rovere Giovan Mauro della (sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800436946 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

disegno Studio per decorazione architettonica
Studio per decorazione architettonica (disegno) di Rovere Giovan Mauro della (sec. XVII) 
Studio per decorazione architettonica (disegno) by Rovere Giovan Mauro della (sec. XVII) 
disegno 
Al cetro entro un ovale un angelo recante la palma del martirio. Nei quattro pennacchi ai margini dell'ovale vi sono decorazioni a grottesche; in alto a sinistra un angelo che guarda verso destra. Realizzato a penna e inchiostro bruno, acquerellature a inchiostro bruno, matita nera, biacca; cornice a inchiostro nero e integrazioni acquerellate in giallo 
post 1630-ante 1640 
0800436946 
disegno 
00436946 
08 
0800436946 
La scritta antica sulla cornice ovale, che assegnava il disegno a Camillo Procaccini ha condizionato il riconoscimento della corretta paternità del foglio, che è stato prima pubblicato da Ivanoff (1958, p. 328) come Procaccini e quindi correttamente riportato a Giovan Mauro della Rovere detto Fiamminghino da Ward Neilson nel 1979 (pp. 202-203) e in seguito da Tanzi (1989, p. 192) e Cellini (1998, n. 38, p. 110). Si ignora la destinazione del partito decorativo che, come è stato notato, ha le caratteristiche dello studio preparatorio per un'impresa ornamentale; forse, come ha suggerito Tanzi (ma lo aveva suggerito anche Di Giampaolo nella documentazione dell'ufficio catalogo della Soprintendenza), il sottarco di una cappella dedicata a una santa martire, come nel caso dell'angelo affrescato nel 1608 nella volta del presbiterio della chiesa dei santi Gusmeo e Matteo a Gravedona. Per l'alta qualità il foglio è stato messo in rapporto con alcuni dei disegni più noti dell'artista, soprattutto per "l'accentuato gusto dei contrasti chiaroscurali di matrice morazzoniana" 
Studio per decorazione architettonica 
Al cetro entro un ovale un angelo recante la palma del martirio. Nei quattro pennacchi ai margini dell'ovale vi sono decorazioni a grottesche; in alto a sinistra un angelo che guarda verso destra. Realizzato a penna e inchiostro bruno, acquerellature a inchiostro bruno, matita nera, biacca; cornice a inchiostro nero e integrazioni acquerellate in giallo 
Modena (MO) 
proprietà Stato 
Studio per decorazione architettonica 
carta/ inchiostro a penna/ acquerellatura/ matita nera/ biacca 
bibliografia specifica: Tanzi M - 1989 
bibliografia specifica: Disegni grande - 1998 
bibliografia specifica: Ivanoff N - 1958 
bibliografia specifica: Neilson N.W - 1979 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here