Paesaggio con architetture e figure ('recto'); Schizzo di paesaggio ('verso'), paesaggio con architetture (disegno) by Cantagallina Remigio (attribuito) (inizio sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800437231 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

disegno paesaggio con architetture
Paesaggio con architetture e figure ('recto'); Schizzo di paesaggio ('verso'), paesaggio con architetture (disegno) di Cantagallina Remigio (attribuito) (inizio sec. XVII) 
Paesaggio con architetture e figure ('recto'); Schizzo di paesaggio ('verso'), paesaggio con architetture (disegno) by Cantagallina Remigio (attribuito) (inizio sec. XVII) 
Paesaggio con architetture e figure ('recto'); Schizzo di paesaggio ('verso'), paesaggio con architetture (disegno) 
Paesaggio con un paese arroccato su due colline unite da un ponticello, al di sotto del quale scorre un fiume. In primo piano, sulla sinistra una contadina dà il mangime alle galline, alle sue spalle c'è un mulino; sulla destra un cavaliere fa bere il suo cavallo. Ancora più a destra nel fiume vi è una piccola imbarcazione con a bordo alcuni uomini ('recto'). Schizzo con albero e paese ('verso') 
1600/11/21-1600/11/21 
0800437231 
disegno 
00437231 
08 
0800437231 
Documentazione archivio ufficio catalogo (scheda non firmata ne datata). La vecchia attribuzione al Domenichino non risulta completamente convincente anche se il soggetto rimanda ai tanti disegni di paesaggio tipici del pittore. Il disegno, un paesaggio di fantasia al quale è conferita una sfumatura fiabesca e fantastica, ha il carattere autonomo di un foglio finito e non preparatorio ma destinato al collezionismo; il tratto che lo caratterizza è infatti deciso e scrupoloso, attento alla resa minuta di ogni particolare. L'attitudine descrittiva dell'autore si concentra soprattutto nella parte architettonica per farsi più abbreviata nelle indicazioni delle figure appena accennate e definite. I paesaggi del Domenichino risentono profondamente dell'influenza di quelli di Annibale e delle fonti veneziane e fiamminghe ed i suoi fogli sono caratterizzati da notevole finezza di fattura, da una penna leggera che fornisce un segno delicato, dall'uso regolare del tratteggio incrociato che suggerisce le zone d'ombra. La grafia più aperta e mossa, l'accentuazione pittorica nel contrasto chiaroscurale di questo foglio mostrano uno stile diverso, riferibile piuttosto a Remigio Cantagallina. Il carattere del paesaggio, nel quale i motivi realistici delle costruzioni si trovano accoppiati con rocce ammassate e con piante maestose che esprimono la propria vitalità con tronchi nodosi e larghe corone, è molto simile ad un foglio attribuito al Cantagallina conservato al Louvre, intitolato 'Paesaggio con un albero e due figure in primo piano e in fondo delle case su colline rocciose collegato da un ponte' (inv. 21.279; pubblicato da R. Bacou, 'Dessin florentìns du musée du Louvre', Parigi 1981, p.117). In entrambi si trova al centro del disegno il ponte sopeso sopra una gola, sotto cui scorre un fiume che collega edifici arroccati su due montagne. Formatosi come pittore a Borgo San Sepolcro '(L'ultima Cena', Convento di San Bartolomeo, datato 1604), poi come incisore e disegnatore, a Firenze presso Giulio Parigi, Cantagallina partecipa nel 1608 all'illustrazione dell' Argonautica, in occasione del matrimonio di Cosimo II, incidendo un disegno del Cigoli. Nel 1603 aveva già inciso la sua prima serie di sette paesaggi. Nel 1612-13 fece un viaggio nei Paesi Bassi. Cantagallina si fece interprete di un genere, quello del paesaggio, che allora era una specialità degli artisti nordici. Baldinucd ricorda che egli fu "celebre per i suoi disegni a penna" (Baldinucci F., 'Notizie de Professori del Disegno,' Firenze, II, 1847, p. 120). Questo foglio è datato 21 novembre 1600 e risale quindi al primo periodo dell'attività di Cantagallina, all'incirca negli stessi anni a cui è riferito un disegno intitolato 'Veduta di strada in Toscana' (Parigi, Institute Néerlandais, Fondation Custodia, I 8688). Il disegno è a penna, inchiostro nero su carta avorio 
paesaggio con architetture 
Paesaggio con architetture e figure ('recto'); Schizzo di paesaggio ('verso') 
Paesaggio con un paese arroccato su due colline unite da un ponticello, al di sotto del quale scorre un fiume. In primo piano, sulla sinistra una contadina dà il mangime alle galline, alle sue spalle c'è un mulino; sulla destra un cavaliere fa bere il suo cavallo. Ancora più a destra nel fiume vi è una piccola imbarcazione con a bordo alcuni uomini ('recto'). Schizzo con albero e paese ('verso') 
Modena (MO) 
proprietà Stato 
paesaggio con architetture, Paesaggio con architetture e figure ('recto'); Schizzo di paesaggio ('verso') 
carta colorata/ tratto a penna/ inchiostro 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here