Studio per una figura virile nuda acefala, figura maschile (disegno) by Cantarini Simone detto Pesarese (bottega) (prima metà sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800437243 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

disegno figura maschile
Studio per una figura virile nuda acefala, figura maschile (disegno) by Cantarini Simone detto Pesarese (bottega) (prima metà sec. XVII) 
Studio per una figura virile nuda acefala, figura maschile (disegno) di Cantarini Simone detto Pesarese (bottega) (prima metà sec. XVII) 
Studio per una figura virile nuda acefala, figura maschile (disegno) 
Parte di nudo maschile in piedi di tre quarti, (mancano la testa, il braccio e la gamba destra), con il braccio sinistro teso all'indietro; nella mano impugna un oggetto (parte di un bastone?) 
(?) 1600-(?) 1649 
0800437243 
disegno 
00437243 
08 
0800437243 
Documentazione archivio ufficio catalogo (scheda non firmata ne datata). "L'antica attribuzione ad Annibale Carracci desta qualche perplessità per la debolezza del segno e la grossolanità del trattamento della figura. L'anatomia in torsione, disegnata con un tratto intrecciato calligrafico e descrittivo e un po' duro, denuncia certe affinità con lo stile della bottega del Cantarini. Si possono notare alcune analogie con un foglio raffigurante una 'Figura virile sdraiata' vista da tergo conservato nelle Civiche Raccolte d'Arte del Castello Sforzesco di Milano (inv. 2119 - B 749), pubblicato in 'Giovanni Morelli. Collezionista di disegni', a cura di G. Bora, Silvana ed., Milano 1994, p. 178) ed attribuito alla bottega del pesarese. Cantarini ha lasciato un numero cospicuo di disegni, per lo più eseguiti a sanguigna. In essi si dimostra erede della tradizione tardo cinquecentesca bolognese, ma tipico del suo stile è la stupefacente perfezione delle figure, descritte con estrema attenzione nella resa calligrafica di ogni particolare. Per questo motivo la capacità tecnica prevale in certe occasioni sull'estro poetico, conferendo una certa freddezza all'insieme". Il disegno è a matita rossa e rialzi di biacca su carta marrone. Escludo che il foglio possa essere di mano di Annibale Carracci, così come del Cantarini; credo sia più ragionevole considerarlo un'esercitazione di un allievo del Cantarini. In questo disegno si può notare una certa difficoltà a rendere la torsione della figura 
figura maschile 
Studio per una figura virile nuda acefala 
Parte di nudo maschile in piedi di tre quarti, (mancano la testa, il braccio e la gamba destra), con il braccio sinistro teso all'indietro; nella mano impugna un oggetto (parte di un bastone?) 
Modena (MO) 
proprietà Stato 
figura maschile, Studio per una figura virile nuda acefala 
carta colorata/ matita 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here