Madonna Assunta con angeli (stampa) by Garavaglia Giovita, Anderloni Faustino, Reni Guido (sec. XIX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800437602 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

stampa, stampa di traduzione Madonna Assunta con angeli
Madonna Assunta con angeli (stampa) by Garavaglia Giovita, Anderloni Faustino, Reni Guido (sec. XIX) 
Madonna Assunta con angeli (stampa) di Garavaglia Giovita, Anderloni Faustino, Reni Guido (sec. XIX) 
stampa (stampa di traduzione) 
Personaggi: Madonna; dodici Apostoli. Attributi: (San Pietro) chiavi; libro. Figure: angeli; cherubini. Piante: fiori. Oggetti: sarcofago; rotoli; libri. Paesaggi: paesaggio boscoso 
ca 1833-ca 1840 
0800437602 
stampa stampa di traduzione 
00437602 
08 
0800437602 
La stampa riprende fedelmente la pala dipinta da Guido Reni per la chiesa di S. Ambrogio a Genova. Le fonti antiche, a partire da Bellori, riferisco no che il dipinto era stato commissionato dal cardinale Stefano Durazzo, i mportante prelato e amatore d'arte che era stato Legato a Ferrara e poi a Bologna. Più recentemente, il committente della tela è stato identific at o in Agostino Durazzo, nonno del cardinale, il quale l'aveva ordinata p er la cappella di famiglia nella chiesa gesuita di S. Ambrogio (cfr. Punc uh 1984, p.179). La commissione risaliva con ogni probabilità al 1616, al tem po dei documentati rapporti di Reni con il capoluogo ligure (Pepper 1 988, pp. 238-239). Nel 1826 un discendente della famiglia, il marchese Ma rcel lo Durazzo, trasferì temporaneamente il dipinto nel proprio palazzo p er fa cilitare a Giovita Garavaglia la traduzione incisoria (Zatti 1993, pp. 1 90-191). Il disegno preparatorio fu esposto a Brera nel 1827, ma n el 1829 Garavaglia non aveva ancora iniziato la trasposizione su rame (Tos i 2000, pp.50-51). Nel 1833 il Granduca di Toscana chiamò Garavaglia a su ccedere a Morghen all'Accademia di Belle Arti di Firenze, un incarico che riuscì a ricoprire per soli due anni, a causa di una paralisi che lo colpì in qu ello stesso anno e lo condurrà alla morte (1835). Il rame rimasto incompiu to, ma eseguito "fino oltre quasi della metà", fu portato a term ine dal s ettantaseienne Faustino Anderloni ed esposto nel 1838 all'Accade mia di Bre ra. L'esemplare con la dedica a Ferdinando I si data invece al 1840, quand o l'Anderloni ricevette il consenso ad inserire lo stemma e la dedica dell 'imperatore d'Austria. Il successo ottenuto dall' "Assunta" aprì in segui to una vertenza legale tra gli eredi dei due artisti, soprat tutto in merit o ai diritti di vendita e commercializzazione della stampa . Presso il Gab inetto delle stampe Davoli della Biblioteca Panizzi di Reg gio Emilia si co nserva un esemplare avanti lettera e non finito con dedic a autografa di An derloni a Gaetano Guadagnini 
Madonna Assunta con angeli 
Personaggi: Madonna; dodici Apostoli. Attributi: (San Pietro) chiavi; libro. Figure: angeli; cherubini. Piante: fiori. Oggetti: sarcofago; rotoli; libri. Paesaggi: paesaggio boscoso 
Modena (MO) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
Madonna Assunta con angeli 
carta/ bulino 
bibliografia specifica: Pepper S - 1988 
bibliografia specifica: Ferrario G - 1836 
bibliografia specifica: Nagler G. K - 1835-1852 
bibliografia specifica: Le Blanc C - 1854-1888 
bibliografia specifica: Tosi T - 2000 
bibliografia specifica: Zatti S - 1993 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here