lapide commemorativa ai caduti - bottega bolognese (sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800577385 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

lapide commemorativa ai caduti, Lapide commemorativa ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale
lapide commemorativa ai caduti - bottega bolognese (sec. XX) 
lapide commemorativa ai caduti - bottega bolognese (sec. XX) 
Lapide commemorativa ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale (lapide commemorativa ai caduti) 
L'attuale monumento ai caduti di Castel San Pietro Terme è costituito da una serie di lapidi affisse alla facciata del palazzo Comunale. La lapide recante i nomi dei caduti durante il primo conflitto, in marmo bianco con centina in alto, è alla destra del portone; a sinistra una seconda lapide identica reca i nomi dei caduti durante la seconda guerra. All'interno del Comune, salendo la prima rampa di scale a sinistra dell'ingresso principale, si trova affissa una lapide recante il Bollettino della Vittoria 
post 1945-post 1945 
0800577385 
lapide commemorativa ai caduti 
00577385 
08 
0800577385 
L'attuale monumento ai caduti di Castel San Pietro è stato in buona parte rifatto dopo la seconda guerra mondiale. Si hanno notizie e immagini della lapide che lo scultore C. Tomba di Castel San Pietro Terme - allora chiamata Castel San Pietro Emilia - compì per il Comune nel 1922; fu pubblicata in un libretto ("I monumenti della riconoscenza eretti dagli italiani ai caduti per la Patria nella grande guerra MCMXIV - MCMXVIII", E. Malferrari & C., serie III, Bologna 1925, n. 95) ma non esiste più. Era collocata in un interno, forse nell'atrio del palazzo o lungo le scale, ed era ornata da rilievi riproducenti onde e un sole, rami di palma e festoni. Rimangono invece altre lapidi da attribuire al primo dopoguerra. Si tratta della memoria bronzea a Giuseppe Casanova, datata 4 novembre 1923, voluta dai cittadini e oggi affissa come le altre lapidi alla facciata del palazzo Comunale, intrisa di una simbologia tipica del periodo: rami d'alloro e di quercia e un'ala. Accanto a questo rilievo bronzeo è affissa una seconda lapide a Giuseppe Garibaldi, datata settembre 1919, inscritta in una ornata cornice in pietra impreziosita dal medaglione bronzeo con il volto di Garibaldi e, ai lati, da due donne piangenti sempre in bronzo. Una terza lapide, identica a quella di Garibaldi per ornato e tipologia, è dedicata ad Andrea Costa ed è parimenti datata 1919. Indefinita la datazione della lapide, priva di qualunque ornamento, recante il Bollettino della Vittoria e affissa al pianerottolo delle scale all'interno del Comune. Il Comune volle erigere un secondo monumento, dedicato a tutti i caduti, in piazza Vittorio Veneto; esiste anche un sacrario dedicato ai caduti nel locale cimitero 
soggetto assente 
L'attuale monumento ai caduti di Castel San Pietro Terme è costituito da una serie di lapidi affisse alla facciata del palazzo Comunale. La lapide recante i nomi dei caduti durante il primo conflitto, in marmo bianco con centina in alto, è alla destra del portone; a sinistra una seconda lapide identica reca i nomi dei caduti durante la seconda guerra. All'interno del Comune, salendo la prima rampa di scale a sinistra dell'ingresso principale, si trova affissa una lapide recante il Bollettino della Vittoria 
Castel San Pietro Terme (BO) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
Lapide commemorativa ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale 
marmo bianco 
marmo rosa di Verona 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here