figura di soldato: fante, allegoria della Vittoria come donna vestita all'antica (monumento ai caduti - a cippo) by Bazzoni Alberto (sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800602320 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

monumento ai caduti, a cippo, Monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale figura di soldato: fante, allegoria della Vittoria come donna vestita all'antica
figura di soldato: fante, allegoria della Vittoria come donna vestita all'antica (monumento ai caduti - a cippo) di Bazzoni Alberto (sec. XX) 
figura di soldato: fante, allegoria della Vittoria come donna vestita all'antica (monumento ai caduti - a cippo) by Bazzoni Alberto (sec. XX) 
Monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale (monumento ai caduti a cippo) 
Su un massiccio basamento squadrato che si eleva con superfici inclinate, poggia un piedistallo di sezione cruciforme sul quale sono impostati i due elementi principali del monumento: il fante e la Vittoria alata. Il Fante in posizione di sentinella con le braccia conserte, realisticamente vestito con la divisa invernale - lungo cappotto, elmo e cartucciera in vita - tiene il fucile appoggiato a terra, in posizione di riposo. Alle sue spalle, su una stele in marmo bianco, è rappresentata a bassorilievo una Vittoria alata, con il corpo avvolto in panneggi leggeri posta in diagonale rispetto al piano. Sorridente, stringe tra le mani alzate un ramo di alloro con bacche, mentre stende la propria ala a ricoprire l’intera superficie superiore della stele. Risalta il contrasto, cromatico ed espressivo, dei due soggetti: scuro, fisso e compassato l’aspetto del soldato; candido, leggero e mosso quello della Vittoria alata. Ai piedi del fante è luna lastra con la dedica ai caduti; sotto di essa una piccola targa in memoria, affissa nel 1965 dall’Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in guerra. Sul basamento è scolpita una corona di foglie di quercia e di alloro che inquadra un elmetto. Sul retro del monumento si leggono i nomi dei caduti e il Bollettino della Vittoria 
1923-1923 
0800602320 
monumento ai caduti a cippo 
00602320 
08 
0800602320 
L’opera fu realizzata nel 1923 dallo scultore Alberto Bazzoni (San Nicomede di Salsomaggiore 1889 –Milano 1973), autore dei monumenti di Reggio Emilia, Salsomaggiore Terme, Fidenza e Gualtieri, quest’ultimo distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale. Bibliografia: C. Cresti, Architetture e statue per gli eroi. L’Italia dei Monumenti ai Caduti, Firenze 2006, p. 71. Sitografia: www.albertobazzoni.it http://www.emiliaromagna.beniculturali.it/index.php?it/108/ricerca-itinerari/53/547 http://www.monumentigrandeguerra.it/dett.aspx?ID=1690&CP=1&ReportUrl=http%3a%2f%2fwww.monumentigrandeguerra.it%2fricerca.aspx%3ftxtlibera%3dmontecchio 
figura di soldato: fante 
allegoria della Vittoria come donna vestita all'antica 
45B : 45D313(+21) 
45A3 : 54F2(+11) : 31D15 : 41D211 
Su un massiccio basamento squadrato che si eleva con superfici inclinate, poggia un piedistallo di sezione cruciforme sul quale sono impostati i due elementi principali del monumento: il fante e la Vittoria alata. Il Fante in posizione di sentinella con le braccia conserte, realisticamente vestito con la divisa invernale - lungo cappotto, elmo e cartucciera in vita - tiene il fucile appoggiato a terra, in posizione di riposo. Alle sue spalle, su una stele in marmo bianco, è rappresentata a bassorilievo una Vittoria alata, con il corpo avvolto in panneggi leggeri posta in diagonale rispetto al piano. Sorridente, stringe tra le mani alzate un ramo di alloro con bacche, mentre stende la propria ala a ricoprire l’intera superficie superiore della stele. Risalta il contrasto, cromatico ed espressivo, dei due soggetti: scuro, fisso e compassato l’aspetto del soldato; candido, leggero e mosso quello della Vittoria alata. Ai piedi del fante è luna lastra con la dedica ai caduti; sotto di essa una piccola targa in memoria, affissa nel 1965 dall’Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in guerra. Sul basamento è scolpita una corona di foglie di quercia e di alloro che inquadra un elmetto. Sul retro del monumento si leggono i nomi dei caduti e il Bollettino della Vittoria 
Montecchio Emilia (RE) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
figura di soldato: fante ; allegoria della Vittoria come donna vestita all'antica 
bronzo/ fusione 
pietra/ scultura 
marmo bianco/ scultura 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here