trionfo della Fede (?) (disegno, opera isolata) by Bossi Benigno (sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0800636329 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

disegno, opera isolata trionfo della Fede (?)
trionfo della Fede (?) (disegno, opera isolata) by Bossi Benigno (sec. XVIII) 
trionfo della Fede (?) (disegno, opera isolata) di Bossi Benigno (sec. XVIII) 
disegno (opera isolata) 
Disegno a penna, a inchiostro nero, con acquereallature brune, su carta bianca vergata. Il disegno è all'interno di un riquadro rettangolare. Il foglio rappresenta una figura femminile velata, allegoria della Fede, seduta, al centro, su una nuvola, con in mano gli attributi che la caratterizzano: la croce e il calice con l'ostia raggiata. In basso a sinistra, un'altra figura femminile, allegoria della Verità, rappresentata nuda con in capo un sole raggiato, in mano una palma e sotto i piedi un globo. La donna indica, con l'indice della mano destra, la Fede. A fianco un uomo inginocchiato e girato di spalle, ombreggiato con acquerello bruno. In alto due angioletti giocano con un cartiglio 
ca 1757-1792 
0800636329 
disegno 
00636329 
08 
0800636329 
Nell'Inventario generale corrente, manoscritto del 1938-39 e anni seguenti, conservato presso la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Parma e Piacenza è segnalato che lo stato di conservazione risulta buono. Si cita come: "Disegno a penna e acquerello su carta bianca, con 'La Madonna in gloria che mostra la croce e l'ostia a due Santi, mentre nel cielo volano gli angeli'. Autore Bossi Benigno. L'opera fu immessa in Galleria nel 1916". Il titolo riportato sull'inventario è errato, la figura centrale, seduta sulle nuvole, rappresenta la Fede; abbraccia gli attributi che la caratterizzano: la croce e il calice sormontato da un'ostia. In basso un'altra figura femminile indica, con l'indice della mano destra, la figura in alto; la donna nuda non è la raffigurazione di una Santa, ma è la personificazione della Verità (coperta appena da un velo, accompagnata dal sole e da un ramo di palma; ai piedi il globo). Al centro è raffigurato un vecchio inginocchiato che contempla la Fede. La figura maschile non è identificabile. Artista di origine lombarda, Benigno Bossi fu allievo di Domenico Muzzi a Parma e frequentò gli studi all’Accademia, sia di disegno e figura, ma anche di Plastica. Gran parte della sua attività si svolse nella città di Parma. Si dedicò, con abilità in diverse discipline artistiche, ma dimostrò grandi capacità soprattutto nell’arte incisoria e quella plastica. In questo disegno acquerellato Bossi dimostra una grande scioltezza e abilità tecnica, avvicinandosi al gusto francesizzante del rococò. Il volume è reso attraverso poche linee parallele a penna, mentre l’ombreggiatura è ottenuta modulando l’acquerello bruno 
trionfo della Fede (?) 
11MM31 : 52A6(+111) : 31A25551 : 31A(+813)(+54) 
Disegno a penna, a inchiostro nero, con acquereallature brune, su carta bianca vergata. Il disegno è all'interno di un riquadro rettangolare. Il foglio rappresenta una figura femminile velata, allegoria della Fede, seduta, al centro, su una nuvola, con in mano gli attributi che la caratterizzano: la croce e il calice con l'ostia raggiata. In basso a sinistra, un'altra figura femminile, allegoria della Verità, rappresentata nuda con in capo un sole raggiato, in mano una palma e sotto i piedi un globo. La donna indica, con l'indice della mano destra, la Fede. A fianco un uomo inginocchiato e girato di spalle, ombreggiato con acquerello bruno. In alto due angioletti giocano con un cartiglio 
Parma (PR) 
proprietà Stato 
trionfo della Fede (?) 
carta bianca/ acquerellatura 
carta bianca/ penna 
bibliografia di corredo: Cirillo G./ Godi G - 1991 
bibliografia di corredo: Fornari Schianchi L - 2000 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here