stazioni della via crucis (stampa colorata a mano) - ambito tedesco (primo quarto sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900059243-0 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

stampa colorata a mano, stampa di riproduzione stazioni della via crucis
stazioni della via crucis (stampa colorata a mano) - ambito tedesco (primo quarto sec. XVIII) 
stazioni della via crucis (stampa colorata a mano) - ambito tedesco (primo quarto sec. XVIII) 
stampa colorata a mano (stampa di riproduzione) 
Personaggi: Cristo. Figure maschili: soldati; uomini. Figure femminili 
1700-1719 
0900059243-0 
stampa colorata a mano stampa di riproduzione 
00059243 
14 
09 
0900059243 
Gli autori di questa serie sono ignoti, ma il suo stampatore è il tedesco Martin Engelbrecht (Ausburg 1684-1756) il quale operò a Ausburg producendo significativi e numerosi lavori nel campo della calcografia popolare. Nel 1719 egli ottenne il privilegio imperiale, che segnalava sulle sue stampe con la sigla C.P.S.C.M. (cfr. Bruckner W.). Poiché tale sigla non compare nella serie della Via Crucis, essa può essere datata anteriormente al 1719. Inoltre, nelle stampe successive si legge, dopo il nome di Martin Engelbrecht, la sigla A. V. (Augustae Vindelicorum), la stessa che compare in una veduta di Firenze di F. B. Werner, edita dal medesimo editore nel 1705 (cfr. Mori A./ Boffito G.). Si può quindi pensare che la serie della Via Crucis sia stata stampata nell'arco di tempo che va dal 1700 al 1719. Queste 14 stampe sono colorate a mano e incorniciate in cornici lignee modanate con parte interna dorata e sormontate da una croce. (cornice 74x30 cm) 
stazioni della via crucis 
73 D 43 
Personaggi: Cristo. Figure maschili: soldati; uomini. Figure femminili 
Poggio a Caiano (PO) 
proprietà Stato 
stazioni della via crucis 
carta/ acquaforte a due colori 
bibliografia di confronto: Boffito G./ Mori A - 1926 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here