Santa Caterina d'Alessandria (dipinto) by Lorenzo Monaco (sec. XIV)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900094383 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto Santa Caterina d'Alessandria
Santa Caterina d'Alessandria (dipinto) by Lorenzo Monaco (sec. XIV) 
Santa Caterina d'Alessandria (dipinto) di Lorenzo Monaco (sec. XIV) 
dipinto 
Base, montanti in aggetto, paraste, capitelli a foglie d'acqua, racemi, dentelli, cimasa cuspidata con formella trilobata 
1390-ca 1399 
0900094383 
dipinto 
00094383 
09 
0900094383 
La tavola fu inizialmente attribuita a Niccolò di Pietro Gerini da Sirén (Thieme-Becker, v. XIII, 1920, p. 466) e da Van Marle (1924). Berenson (1932) l'assegnò a Lorenzo di Niccolò. Gronau (1950), notando in questa tavola e nel San Cajo di identica provenienza influssi di Agnolo Gaddi, respinse l'attribuzione a Lorenzo di Niccolò e inserì entrambe le opere tra i lavori giovanili di Lorenzo Monaco. Lo stesso studioso affiancò le tavole alla "Incoronazione della Vergine" (già coll. Gambier Parry Highnam Court, poi Courtauld Institute Galleries, London) e a due scomparti di predella col "Martirio di Santa Caterina" e l' "Ultima Cena" (Berlino, Kaiser Friederick Museum). Le tangenze tra il ricostruito trittico di S. Gaggio e la predella del Louvre di Lorenzo Monaco, datata 1387-1388, suggerirono al Gronau, per l'opera in esame, una data intorno al 1390, lievemente successiva alla predella Nobili. L'attribuzione a Lorenzo Monaco è stata respinta da Eisenberg (1954) e da Levi D'Ancona (1958). La critica successiva (Zeri 1964-1965, Bellosi 1965 e Boskovits 1975) ha invece accettato l'attribuzione del Gronau e la sua ricostruzione del trittico, cui Zeri (1966) ha contribuito individuando il terzo pannello di predella col "Martirio di San Gajo" (S. Barbara, California, Museum of Art). Sempre Zeri propone una datazione tra il 1394 e il 1395, per le concordanze stilistiche con le iniziali di due corali di Lorenzo Monaco (Firenze, Biblioteca Laurenziana) del 1394-1395. Bonsanti (1987) riferiva la tavola a Lorenzo di Niccolò. Eisenberg (1989) proponeva per il trittico di San Gaggio l'attribuzione a un Maestro Cionesco-Gerinesco intorno al 1390. Nella guida della Galleria (1999) i pannelli risultano esposti con l'attribuzione a Lorenzo Monaco e la data 1395-1400. Esposti alla mostra dedicata a Lorenzo Monaco come parti del polittico di S. Gaggio, con datazione verso il 1388-1390 
Santa Caterina d'Alessandria 
11 HH (CATERINA D'ALESSANDRIA) : 73 A 51 
Base, montanti in aggetto, paraste, capitelli a foglie d'acqua, racemi, dentelli, cimasa cuspidata con formella trilobata 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
Santa Caterina d'Alessandria 
tavola/ pittura a tempera/ doratura 
bibliografia specifica: Zeri F - 1965 
bibliografia specifica: Berenson B - 1932 
bibliografia specifica: Boskovits M - 1975 
bibliografia specifica: Van Marle R - 1923-1938 
bibliografia specifica: Eisenberg M - 1989 
bibliografia specifica: Procacci U - 1936 
bibliografia specifica: Galleria Accademia - 1999 
bibliografia specifica: Bellosi L - 1965 
bibliografia specifica: Bonsanti G - 1987 
bibliografia specifica: Lorenzo Monaco - 2006 
bibliografia specifica: Gronau H. D - 1950 
bibliografia specifica: Levi D'Ancona M - 1958 
bibliografia specifica: Zeri F - 1966 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here