arco, serie - produzione toscana (sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900115481 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

arco, serie
arco, serie - produzione toscana (sec. XVI) 
arco, serie - produzione toscana (sec. XVI) 
arco (serie) 
Capitelli tuscanici su semipilastri, trabeazione e arco. Decorazioni a scanalature, ovoli e dardi, rosette 
1500-1599 
0900115481 
arco 
00115481 
09 
0900115481 
I due archi, situati sulle pareti laterali laterali del vano centrale dell'ex-chiesa, furono costruiti con la funzione di inquadramento ad altari. In quello sinistro fu inserito il crocifisso ligneo di Raffaello da Montelupo (oggi nel Museo del Cenacolo di S. Apollonia), mentre nell'altro in epoca posteriore, una tavola con la Santissima Trinit√† di Pier Dandini. I due archi risalgono alla riedificazione della nuova chiesa cinquecentesca di cui il Richa attribuisce il disegno a Michelangelo, mentre il Wachler, seguito dai Paatz, individua in Giovannantonio Dosio, suo seguace, l'architetto dell'edificio. Un'attestazione di Cosimo Bartoli, diplomatico e letterato fiorentino del Cinquecento, depone per la paternit√† michelangiolesca. Giuseppina Bacarelli, che ha studiato il convento, ha dichiarato di rendere conto in un prossimo contributo di documenti "eloquenti e particolareggiati" relativi alle fasi costruttive cinquecentesche della chiesa 
Capitelli tuscanici su semipilastri, trabeazione e arco. Decorazioni a scanalature, ovoli e dardi, rosette 
Firenze (FI) 
propriet√† Stato 
arco 
pietra serena/ scultura 
bibliografia specifica: Kirchen Florenz - 1940-1954 
bibliografia specifica: Fantozzi F - 1842 
bibliografia specifica: Richa G - 1754-1762 
bibliografia specifica: Follini V./ Rastrelli M - 1789-1802 
bibliografia specifica: Bacarelli G - 1984 
bibliografia specifica: Davis C - 1975 
bibliografia specifica: Wachler L - 1940 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here