Il Monello o La Smorfia, busto di giovane (scultura) by Boncinelli Evaristo (sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900121525 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

scultura busto di giovane
Il Monello o La Smorfia, busto di giovane (scultura) di Boncinelli Evaristo (sec. XX) 
Il Monello o La Smorfia, busto di giovane (scultura) by Boncinelli Evaristo (sec. XX) 
Il Monello o La Smorfia, busto di giovane (scultura) 
Figure: figure maschili 
ca 1916-ca 1917 
0900121525 
scultura 
00121525 
09 
0900121525 
Dopo la mostra retrospettiva di Evaristo Boncinelli, tenutasi a Firenze presso l'Accademia delle Arti del Disegno, fu proposto alla Galleria d'arte moderna, da parte della vedova dell'artista signora Amneris Boncinelli, l'acquisto di tutte le opere esposte. I contatti dell'allora Soprintendente professor Ugo Procaci con la famiglia Boncinelli si conclusero nel 1965 con l'acquisizione di tutte le opere dell'artista in possesso alla famiglia, oggi catalogate dal n. 2041 al n. 2054 le sculture (fra cui è compresa anche l'opera in oggetto) e dal n. 2055 al n. 2091 i disegni, per un totale di L. 3.000.000 (adunanza del 23.6.1965). La dichiarazione di cessione porta la data "Firenze 22 luglio 1965" e la firma del Soprintendente e dell'erede della signora Boncinelli, signora Anna Bucelli Baccani Villa (registrata col n. 978 del Repertorio Atti e Contratti). La testa raffigura secondo il Pariani il fratello de "La Permalosa" ed è databile al 1916-1917. La testa, attaccata ad un frammento del petto, manca della parte superiore, forse proprio per sottolineare la contrazione volontaria dei muscoli facciali nella raffigurazione popolaresca dello sberleffo infantile. Le labbra sporgono portando in avanti piani plastici del volto su cui la luce si modula dolcemente; come "La Permalosa" rientra nel soggetto di genere e "...coincide con la semplice ritrattistica di un modello cui viene imposto un gesto per cavarne lo studio anatomico e plastico" (Franchi). Ma tuttavia la delicatezza del modellato e l'attenzione alla fisionomia rivelano l'amore del Boncinelli per una realtà colta nella sua espressione quotidiana. Nel gruppo delle opere databili a questi due anni erano annoverate anche "L'Arringatore"e "La preghiera per il ritorno del babbo dalla guerra", andate distrutte avendole Boncinelli lasciate in creta al momento del suo richiamo in guerra 
busto di giovane 
Il Monello o La Smorfia 
31 A 22 2: 31 D 14 
Figure: figure maschili 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
busto di giovane, Il Monello o La Smorfia 
gesso/ patinatura 
bibliografia specifica: Mostra retrospettiva - 1959 
bibliografia specifica: Enciclopedia italiana - 1929-1994 
bibliografia specifica: Cartei C - 1939 
bibliografia specifica: Catalogo XI - 1939 
bibliografia specifica: Colacicchi G - 1959 
bibliografia specifica: Franchi R - 1946 
bibliografia specifica: Pariani C - 1938 
bibliografia specifica: Tinti M - 1927 
bibliografia specifica: Tinti M - 1928 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here