piattino, serie - Manifattura Imperiale di porcellane, Vienna, manifattura di Doccia (XIX, XIX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900131759A an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

piattino, serie
piattino, serie - Manifattura Imperiale di porcellane, Vienna, manifattura di Doccia (XIX, XIX) 
piattino, serie - Manifattura Imperiale di porcellane, Vienna, manifattura di Doccia (XIX, XIX) 
piattino (serie) 
Tazza di forma cilindrica con manico squadrato e piattino a tesa rialzata 
ca 1801-ca 1801 
ca 1816-ante 1840 
0900131759A 
piattino 
00131759 
09 
0900131759A 
La tazza ha un fondo giallo. Il bordo superiore decorato da un fregio stile greco su fondo bianco, inquadrato da due filettature oro. Nella parte anteriore una specchiatura ovale inquadrata da una fascia sottile d'oro in cui figura un gallo nero in un paesaggio variopinto. La forma della tazza è d’ispirazione francese. Benché siano entrate nella collezione al momento di tutta la serie di tazze splendide, queste due sono di una qualità molto inferiore alle altre, anche se il piattino porta la sigla di Josef Rieger, pittore di soggetti storici e paesaggi. L’altro piattino (inv. 757) è un rimpiazzo realizzato dalla Manifattura Ginori prima del 1840. Entrambi hanno un bordo analogo a quello delle tazzine, con al centro una specchiatura quadrangolare bordata in oro con la scritta "Quand ce coq chantera mon amitiè finira". Questi esemplari furono inviati a Roma nel 1877 per servizio della corte dei Savoia e tornarono a Pitti nel 1893 
48A981(+7) : 48A9875(+121) : 34B232 : 49L8 
Tazza di forma cilindrica con manico squadrato e piattino a tesa rialzata 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
piattino 
porcellana/ invetriatura/ pittura/ doratura 
bibliografia specifica: Sheila K. Tabakoff - 2002 
AcE 756-7 
AeV 2856-7 
Confettureria 139 
Confettureria 297-8 
Confettureria 325 
Confettureria 521-2 
Confettureria 934-7 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here