balza - manifattura veneziana (secc. XVII/ XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900133931 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

balza - manifattura veneziana (secc. XVII/ XVIII) 
balza - manifattura veneziana (secc. XVII/ XVIII) 
balza 
Merletto ad ago del tipo detto 'Rosaline' con fondo a barrette che si incontrano a costruire una trama di fondo, con motivi a stella. Sopra al fondo a barrette con 'picots' un fitto intreccio di viticci, costituito da un nastro che si arriccia e si distende a creare un ritmo continuo, senza un percorso preciso, ma tuttavia armonioso. Alle estremità dei due bordi, puntine ad ago con picots 
1690-1710 
0900133931 
balza 
00133931 
09 
0900133931 
Merletto collocabile tra la fine del XVII secolo e i primi decenni del XVIII. Questo merletto rappresenta una delle tipologie 'Venezia piatto', merletto che ha la stessa lavorazione del venezia 'grosso rilievo', ma è privo dei grandi rilievi sopra i fiori. per 'coralline' si intende un merletto che non ha alcun elemento di rilievo. La manifattura di Venezia si contraddistinse dal 1650 in poi per il Venezia grosso rilievo, usato negli abbigliamenti maschili e femminili e negli arredi ecclesiastici. ma se il punto a grosso rilievo fece meraviglie all'epoca, era tuttavia per la sua consistenza, difficile da piegare. Senza abbandonare i suoi caratteri generali il merletto di Venezia crea a poco a poco motivi a scala ridotta, il rilievo diventa più leggero e il viticcio diminuisce e l'insieme diventa più confuso. Merletti simili a questo qualora avessero il rilievo, anche solo su alcune parti, prendevano il nome di 'Rosaline' dove la parola à la Rose, non fa riferimento ai motivi decorativi, ma ai rilievi. Quando il rilievo diventava molto consistente il merletto prendeva nome di 'point de neige', per il particolare effetto di leggerezza che assumeva. la confusionedi termini, per i merletti di Venezia, aumentata anche nella nomenclatura ottocentesca, persiste tutt'oggi e si fa sempre più necessaria una terminologia più scientifica e generalmente accettabile (cfr. Inv. Stoffe nn. 1224, 1225, 1227, 1266, 1277, 1296, 1297, 1301) 
Merletto ad ago del tipo detto 'Rosaline' con fondo a barrette che si incontrano a costruire una trama di fondo, con motivi a stella. Sopra al fondo a barrette con 'picots' un fitto intreccio di viticci, costituito da un nastro che si arriccia e si distende a creare un ritmo continuo, senza un percorso preciso, ma tuttavia armonioso. Alle estremità dei due bordi, puntine ad ago con picots 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
balza 
filo di lino/ merletto ad ago 
bibliografia specifica: Merletti Palazzo - 1981 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here