balza - manifattura di Malines (sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900133939 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

balza - manifattura di Malines (sec. XVIII) 
balza - manifattura di Malines (sec. XVIII) 
balza 
Merletto a fuselli a fondo a maglie del tipo fond de glace di Malines, con maglie esagonali ad andamento orizzontale, dove i due lati più lunghi hanno i fili fortemente intrecciati. Il motivo è a nastro, con margherite, racemi e ovali differentemente decorati con stelle, reti esagonali, torchon e motivi di corolle disposti a rombi. Bordo stondato, piedino (lisiere) nuovo e inserito solo parzialmente. Il merletto appare aggiunto solo parzialmente e il ritmo del disegno non è continuo 
ca 1760-ca 1770 
0900133939 
balza 
00133939 
09 
0900133939 
Merletto nel gusto Luigi XV tardo verso il 1760/1770, quando il motivo a nastro si restringe e si assottiglie per lasciare maggior spazio al fondo, secondo la moda che era in auge dal 1745/1750 dei fondi a rete, su cui si inseriscono i decori. la manifattura di Malines (in fiammingo Meclins) comincia ad essere ricordata nel 1675 quando cominciò la sua fortuna anche in Francia, dove in alcuni centri come Villiers le Bel, con maestre olandesi furono impiantati laboratori di merletti alla 'moda di Malines' e nel 1693 si contano nella regione intorno a Parigi 430 operaie e 16 mercanti che lavoravano i merletti di Malines (cfr. De Buffevent). L'installazione di manifatture straniere beneficiava di decreti appositi e dava vita a un grosso commercio attraverso il quale passavano merletti di manifattura fiamminga e francese. In Francia molti merletti fiamminghi erano conosciuti solo con il nome Malines (cfr. inv. Stoffe 1222-1223, 1242, 1245, 1249, 1250, 1272, 1310) 
Merletto a fuselli a fondo a maglie del tipo fond de glace di Malines, con maglie esagonali ad andamento orizzontale, dove i due lati più lunghi hanno i fili fortemente intrecciati. Il motivo è a nastro, con margherite, racemi e ovali differentemente decorati con stelle, reti esagonali, torchon e motivi di corolle disposti a rombi. Bordo stondato, piedino (lisiere) nuovo e inserito solo parzialmente. Il merletto appare aggiunto solo parzialmente e il ritmo del disegno non è continuo 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
balza 
filo di lino/ merletto a fuselli o tombolo 
bibliografia di confronto: De Buffevent B - 1979 
bibliografia specifica: Merletti Palazzo - 1981 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here