balza - manifattura di Malines (sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900133940 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

balza - manifattura di Malines (sec. XVIII) 
balza - manifattura di Malines (sec. XVIII) 
balza 
Balza di malines con fondo molto elaborato ed ibrido costituito da diversi tipi di maglie su cui si inserisce un motivo a nastro ondulato, variamentedecorato con margherite. Fiori più grandi si inseriscono e si alternano nelle anse create dallo snodarsi del nastro. I disegni sono bordati da un filo di traccia 
ca 1740-ca 1750 
0900133940 
balza 
00133940 
09 
0900133940 
Merletto tipico della manifattura di Malines, collocabile tra il 1740/1750 momento in cui sono in auge i motivi decorativi rococò, che vedono la combinazione di motivi naturalistici. La manifattura di Malines vide il suo maggior splendore al tempo di Luigi XV, quando questi merletti, considerati tra i più raffinati di quelli a fuselli incontrano il gusto della corte. Il gusto dei disegni è francese ed è ancora quello lanciato tra il 1715 e il 1720 da una nuova generazione di artisti da Watteau a Giles Offenerd, da Meissonier a Vassé. Uno stile che ben presto si diffonde non solo nei merletti, ma nei tessuti, nelle carte da parati, con quelle caratteristiche partiture mistilinee nei fondi variatissimo. Dal '50 in poi incalza il nuovo stile neoclassico, che verrà assorbito anche alla corte di Luigi XV e si protrarrà fino alla fine del secolo 
Balza di malines con fondo molto elaborato ed ibrido costituito da diversi tipi di maglie su cui si inserisce un motivo a nastro ondulato, variamentedecorato con margherite. Fiori più grandi si inseriscono e si alternano nelle anse create dallo snodarsi del nastro. I disegni sono bordati da un filo di traccia 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
balza 
filo di lino/ merletto a fuselli o tombolo 
bibliografia specifica: Merletti Palazzo - 1981 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here