campionario - manifattura italiana (sec. XVII, sec. XIX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900133957 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

campionario
campionario - manifattura italiana (sec. XVII, sec. XIX) 
campionario - manifattura italiana (sec. XVII, sec. XIX) 
campionario 
Campionario costituito da 23 pezzi di punti ad ago dove sono rappresentati vari tipi di lavori italiani, reticelli a motivi geometrici tipici del XVII secolo, punte di guanizioni, punti di Venezia a grosso rilievo, con fondo a barrette e picots, e con i grandi racemi che si uniscono insieme direttamente, altri hanno le doppie barrette, tipiche del punto di Milano 
1800-1899 
1600-1699 
0900133957 
campionario 
00133957 
09 
0900133957 
Il gusto dei campionari di punti nasce con il collezionismo di merletti, ambedue fenomeni ottocenteschi, in qualche modo connessi con la massiccia introduzione di prodotti industriali e con il revival del gusto dei merletti antichi. Questo campionario, come in genere gli altri del tempo, contengono da una parte esemplari antichi e contemporaneamente prove moderne. I merletti ad imitazione del Venezia grosso rilievo, sono ad esempio assai simili alla produzione inglese del XIX secolo. Dal collezionismo ottocentesco risulta interessante che i merletti italiani, sia i reticelli, che i punti ad ago di Venezia, non sono mai realmente passati di moda, ma seguendo le indicazioni degli antichi modelli, sono stati utilizzati fino agli inizi del XX secolo 
Campionario costituito da 23 pezzi di punti ad ago dove sono rappresentati vari tipi di lavori italiani, reticelli a motivi geometrici tipici del XVII secolo, punte di guanizioni, punti di Venezia a grosso rilievo, con fondo a barrette e picots, e con i grandi racemi che si uniscono insieme direttamente, altri hanno le doppie barrette, tipiche del punto di Milano 
Firenze (FI) 
propriet√† Stato 
campionario 
filo di lino/ merletto ad ago 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here