balza - manifattura di Malines (secondo quarto sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900133981 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

balza - manifattura di Malines (secondo quarto sec. XVIII) 
balza - manifattura di Malines (secondo quarto sec. XVIII) 
balza 
Merletto di Malines a fuselli a filo continuo, con fondo a rete detto 'fond de glace' con maglie esagonali oblungate in sendo orizzonatale, con fili fortemente trinati nei due lati più lunghi. Decoro costituito da motivi di fiori,le classiche margherite e melagrane di Malines, e racemi che si alternano a grandi mandorle con il fondo variamente decorato, a stelle o a rete quadrilobata. Nel bordo ondulato sono ben visibili i fori degli spilli 
1725-1749 
0900133981 
balza 
00133981 
09 
0900133981 
Merletto di Malines, collocabile nel secondo quarto del XVIII secolo, per il tipico motivo ondulato, che man mano si restringerà per lasciare più spazio alla rete, riscontrabile anche nelle carte da parati e nei tessuti della metà del secolo (Pizzi Moda). Il merletto di Malines, tra i più raffinati e richiesti alla corte di Luigi XV, e un merletto a filo continuo, realizzato cioé in una unico pezzo su un solo tombolo, intrecciando fondo e disegni con gli stessi fuselli, il numero dei quali varia a seconda del disegno e dell'altezza del bordo, fino a raggiungere un massimo di 1500. Questa manifattura che aveva visto la sua produzione raffinata raggiungere il massimo splendore nel corso del Settecento, subì come tutti gli altri centri di lavorazione le crisi della fine del XVIII secolo e nell'Ottocento riprese la sua produzione fino ad avere di nuovo un revival tra il 1840 e il 1850, quando si esposero alla grande Esposizione del 1851 colli e veli di questa manifattura, dove era tuttavia stato adattato il sistema di eseguire il lavoro in pezzi poi rifiniti insieme con un punto di raccordo (point de Raccroc). Comuneque nell'Ottocento la produzione aveva lasciato il posto ad altri tipi di produzione per cui il Belgio si distinse, l'application de Bruxelles e il point de gaze fiammingo 
Merletto di Malines a fuselli a filo continuo, con fondo a rete detto 'fond de glace' con maglie esagonali oblungate in sendo orizzonatale, con fili fortemente trinati nei due lati più lunghi. Decoro costituito da motivi di fiori,le classiche margherite e melagrane di Malines, e racemi che si alternano a grandi mandorle con il fondo variamente decorato, a stelle o a rete quadrilobata. Nel bordo ondulato sono ben visibili i fori degli spilli 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
balza 
filo di lino/ merletto a fuselli o tombolo 
bibliografia di confronto: Pizzi moda - 1977 
bibliografia specifica: Merletti Palazzo - 1981 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here