Madonna che insegna a leggere a Gesù Bambino (scomparto di trittico, frammento) by Pietro da Talada detto Maestro di Borsigliana (sec. XV)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900150742 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

scomparto di trittico, frammento Madonna che insegna a leggere a Gesù Bambino
Madonna che insegna a leggere a Gesù Bambino (scomparto di trittico, frammento) by Pietro da Talada detto Maestro di Borsigliana (sec. XV) 
Madonna che insegna a leggere a Gesù Bambino (scomparto di trittico, frammento) di Pietro da Talada detto Maestro di Borsigliana (sec. XV) 
scomparto di trittico (frammento) 
Scomparta centrale di trittico dipinto. Madonna seduta in trono, ha una veste rosso cupo con piccole decorazioni dorate sulle spalle, manto rosso scuro con risvolto d'ermellino, sul capo velo bianco e aureola, bordature dorate. Con una mano tiene un libro aperto, con l'altra il bambino vestito con una tunica nera, bordata d'oro, che computa l'abecedario. Sul retro addobbo in damasco fiorito 
ca 1460-ca 1470 
0900150742 
scomparto di trittico 
00150742 
09 
0900150742 
Il gradevole dipinto, probabile centrale di un trittco che una tradizione locale vorrebbe anticamente collocato nel Castello di Verrucchia, raffigura la Vergine intenta ad insegnare a leggere al Bambino tramite un abbecedario montato su una tabella quadrata munita di manico. Stilisticamente riferibile senza ombra di dubbio a Pietro da Talada (Baracchini/Filieri/Dalli Regoli 1988), la tavola è stata oggetto anche di studi iconografici (ibidem). Nel dipinto si osservano le peculiarità stilistiche dell'artista che unisce ad una lirica naiveté la personale e rustica interpretazione della cultura tardogotica di 'crinale' fra area lucchese ed emiliana. Si osservino anche qui le soluzioni calligrafiche dei bordi delle vesti, le insistite decorazioni disegnative che si muovono su stoffe e bordi, investendo i movimenti quasi incisi di ciocche di capelli e motivi floreali del panno sullo sfondo. Particolarmente vicina alla Vergine col Bambino di Rocca Soraggio (1463), oggi a Villa Guinigi, e imparentata con tutta una serie di Madonne di cui ricalca la posa (Corfino, Firenze Coll. Privata e Borsigliana), la tavola è databile al VII decennio, probabilmente al primo lustro 
Madonna che insegna a leggere a Gesù Bambino 
Scomparta centrale di trittico dipinto. Madonna seduta in trono, ha una veste rosso cupo con piccole decorazioni dorate sulle spalle, manto rosso scuro con risvolto d'ermellino, sul capo velo bianco e aureola, bordature dorate. Con una mano tiene un libro aperto, con l'altra il bambino vestito con una tunica nera, bordata d'oro, che computa l'abecedario. Sul retro addobbo in damasco fiorito 
Pieve Fosciana (LU) 
proprietà Ente religioso cattolico 
Madonna che insegna a leggere a Gesù Bambino 
tavola/ pittura a tempera 
bibliografia specifica: Baracchini C./ Filieri M.T./ Dalli Regoli G - 1987 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here