abito femminile, frammento - manifattura di Argentan (meta', seconda meta' sec. XVIII, sec. XIX, sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900162439 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

abito femminile, frammento
abito femminile, frammento - manifattura di Argentan (meta', seconda meta' sec. XVIII, sec. XIX, sec. XX) 
abito femminile, frammento - manifattura di Argentan (meta', seconda meta' sec. XVIII, sec. XIX, sec. XX) 
abito femminile (frammento) 
Su un fondo ad ago del tipo 'boutoniere' (occhiello) con alcune inserzioni, dovute ad un restauro, di maglie torchon, semplicemente ritorte e non ripassate come le altre, si sviluppa un ricco motivo di ghiirlande fiorite ad andamento circolare che racchiudono bouquets fioriti. E' difficile seguire il disegno originario perché da un unico volano è stata creata una gonna di abito femminile con strascico sul retro; il corpetto era ricavato da frammenti di barbe di cuffia, sempre dello stesso tipo. Questo rimaneggiamento altera il motivo ed ha fatto sì che siano state rifatte varie parti del fondo 
1850-1899 
1904-1910 
1740-1760 
0900162439 
abito femminile 
00162439 
09 
0900162439 
Il pezzo è di notevole interesse sia dal punto di vista tecnico, perché testimonia la grande ricchezza di lavorazione dei merletti di Alençon e Argentan, sia per il riutilizzo, storicamente collocabile nel primo decennio del XX secolo, ad abito femminile. Il merletto pur nei vari rimaneggiamenti subiti è presumibilmente collocabile all'epoca del regno di Luigi XV nel pieno gusto rococò degli ondulati intrecci floreali, allorché sia Alençon che Argentan divennero famose per la produzione dei loro merletti a rete.Il pezzo è pubbliccato nell'Exposition du Musée Galliera del 1904 come una sciarpa a point d'Argentan di proprietà della principessa Lubomirska ed è riprodotto con la forma di grande sciarpa rettangolare. Successivamente a questa data è stato riadattato ad abito, utilizzando per il corpetto alcune parti che avevano servito a completare i bordi della sciarpa, come si vede dalla foto del catalogo. Il pezzo già dall'antica fotografia presentava restauri sul fondo, che ne avvalorano l'antichità, anche se molti di questi generi di merletti furono riprodotti dalla metà del XIX secolo 
Su un fondo ad ago del tipo 'boutoniere' (occhiello) con alcune inserzioni, dovute ad un restauro, di maglie torchon, semplicemente ritorte e non ripassate come le altre, si sviluppa un ricco motivo di ghiirlande fiorite ad andamento circolare che racchiudono bouquets fioriti. E' difficile seguire il disegno originario perché da un unico volano è stata creata una gonna di abito femminile con strascico sul retro; il corpetto era ricavato da frammenti di barbe di cuffia, sempre dello stesso tipo. Questo rimaneggiamento altera il motivo ed ha fatto sì che siano state rifatte varie parti del fondo 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
abito femminile 
filo di lino/ merletto ad ago 
bibliografia specifica: Dentelles Guipure - 1904 
bibliografia specifica: Eleganza civetterie - 1987 
bibliografia specifica: Merletti Palazzo - 1981 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here