battaglia navale (dipinto) by Van de Velde Willem il Vecchio (sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900196192 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto battaglia navale
battaglia navale (dipinto) di Van de Velde Willem il Vecchio (sec. XVII) 
battaglia navale (dipinto) by Van de Velde Willem il Vecchio (sec. XVII) 
dipinto 
Mare. Mezzi di trasporto: navi da guerra; scialuppe. Figure: marinai. Oggetti: bandiere. Paesaggi: cielo 
1672-1672 
0900196192 
dipinto 
00196192 
09 
0900196192 
Il dipinto, rispetto all'altro suo compagno (cfr. SBAS FI 347750), compare ricordato per la prima volta al Poggio Imperiale nell'Inventario della Villa del 1784 nel quale, segnato col n. 549 (presente sul retro) e posto nella stanza 31, è minutamente descritto. Sempre nella stessa stanza lo troviamo nell'Inventario del 1803 segnato col n. 463 (presente) in quello del 1810, segnato col n. 275 (presente) ed in quello del 1818-1836, privo delle ubicazioni, segnato col n. 216 (presente). Nonostante la presenza della villa del dipinto analogo sopracitato, ugualmente firmato e datato, i due pezzi hanno avuto, negli inventari, una biografia individuale ben distinta, risultando collocati in stanze sempre diverse, e spesso al capo opposto dell'edificio, almeno fino al 1836. Dall'Inventario di quest'anno in poi, la "Marina", segnata col n. 48 (presente) e nel successivo del 1860-1861, segnata col n. 263 (presente), risulta riavvicinata alla gemella e collocata con questa nella stanza n. 27 della Villa. Le due "Marine", che si riferiscono ad episodi della cosiddetta "battaglia dei quattro giorni" combattuta dagli olandesi contro gli inglesi tra l'11 ed il 14 giugno 1666, sono state pubblicate nel 1961 da K. Langedijk che le ha riconosciute come quelle acquistate nel 1672 dal cardinale Leopoldo de'Medici per la sua collezione. Un terzo pezzo, raffigurante sempre questo evento storico, è in Inghilterra nella collezione di Sir Bruce Ingram. Particolarmente interessanti sia per la presenza della firma che della data, il 1672, questi due dipinti, con l'altra grande "Marina" oggi a Pitti, si caratterizzano come tra i più alti capolavori del pittore olandese per la precisione documentaria e per la straordinaria capacità tecnica di rendere i navigli anche nei minimi particolari. Proprio per queste caratteristiche in tutti gli inventari che le ricordano al Poggio Imperiale le due "Marine" sono descritte come eseguite su "carta acquarellata", tanto doveva sembrare impossibile una realizzazione su tela così eccellente 
battaglia navale 
45 H 3 (+3) 
Mare. Mezzi di trasporto: navi da guerra; scialuppe. Figure: marinai. Oggetti: bandiere. Paesaggi: cielo 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
battaglia navale 
tela 
carta/ pittura a olio 
bibliografia specifica: Langedijk K - 1981-1987 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here