Via de' Malcontenti sotto la pioggia, Via de' Malcontenti sotto la pioggia (dipinto) by Signorini Telemaco (ultimo quarto sec. XIX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900222329 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto, Via de' Malcontenti sotto la pioggia Via de' Malcontenti sotto la pioggia
Via de' Malcontenti sotto la pioggia, Via de' Malcontenti sotto la pioggia (dipinto) by Signorini Telemaco (ultimo quarto sec. XIX) 
Via de' Malcontenti sotto la pioggia, Via de' Malcontenti sotto la pioggia (dipinto) di Signorini Telemaco (ultimo quarto sec. XIX) 
Via de' Malcontenti sotto la pioggia, Via de' Malcontenti sotto la pioggia (dipinto) 
Dipinto 
1884-1890 
0900222329 
dipinto 
00222329 
09 
0900222329 
Il dipinto fu più volte replicato dal Signorini (cfr. gli esemplari pubblicati da R. Monti, Signorini e il naturalismo europeo, Firenze 1984, p. 91 e da Dini P., Telemaco Signorini 1835-1901, Firenze 1987, p. 180, fig. 86) tra il 1884 ed il 1888. Nel 1884 infatti l'artista vendette a Adelina Wolff due quadri uno dei quali raffigurante il "Fianco di S. Croce" (cfr. Dini P., op. cit., p. 76) e l'anno successivo, in occasione dell'Esposizione di Belle Arti di Genova, presentò una piccola tela intitolata "Fianco della chiesa di Santa Croce in un giorno di pioggia" ceduta per lire 200 alla stessa Società Promotrice (cfr. Dini P., op. cit., p. 77). Questo soggetto risulta presente infine tra le opere acquistate nel 1887 da Guido Allatini (cfr. Dini P., op. cit., p. 79; datato 1886) direttamente nello studio dell'artista e tra quelle comprate nel 1888 da un certo Panducci (cfr. Dini P., op. cit., p. 77). Come avverte Raffaele Monti (op. cit., pp. 90-91), che datò l'esemplare da lui pubblicato verso la fine del settimo decennio dell'Ottocento, il Signorini riesce a rendere, in questi dipinti, mirabilmente l'effetto dal vero del recente rovescio di pioggia e del riverbero della luce sul selciato ancora bagnato; "questa 'luce in eccesso' è l'elemento attivo che definisce i maggiori risultati del Signorini nei primi anni del settimo decennio dell'Ottocento. Quella luce che sarà regola suprema del suo capolavoro , "Via delle Torricelle", del 1874, e che è presente come cartina al tornasole nei più belli tra i paesaggi di Settignano dipinti sul finire del '70, e nelle tensioni rasserenate delle strade di Firenze tagliate da limpide partiture d'ombre, da calate nettissime di sole sopra le architetture storiche rese finalmente vive nel loro trascorrere giornaliero: Santa Maria dé Bardi, la bellissima Villa fiorentina, Via de' Malcontenti, nella prima versione, certamente riferibile a questa data e in quel bellissimo Via Scaloja (...)" 
Via de' Malcontenti sotto la pioggia 
Via de' Malcontenti sotto la pioggia 
Dipinto 
Arezzo (AR) 
proprietà Stato 
Via de' Malcontenti sotto la pioggia, Via de' Malcontenti sotto la pioggia 
tavola/ pittura a olio 
bibliografia specifica: Berti L - 1961 
bibliografia specifica: Museo Statale Arte - 1987 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here