vaso - bottega milanese (ultimo quarto sec. XVI, sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900225448 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

vaso - bottega milanese (ultimo quarto sec. XVI, sec. XVII) 
vaso - bottega milanese (ultimo quarto sec. XVI, sec. XVII) 
vaso 
Vaso di cristallo di monte a forma di galera con il corpo tutto intagliato a racemi.Il bordo del vaso è orlato da una fascia d'oro he termina con due mascheroni fusi in oro e smaltati. Una testa di drago a tutto tondo è applicata su di una estremità del vaso simulando la poppa della galera. Ai lati di questa, sul labbro, sono fissati sedici balaustrini di cristallo di monte, dalla metà interna del vaso rispondente alla poppa sporge un'altra balaustrata di cristallo che sostiene una sorta di tettino su cui è applicata una semicupoletta con balaustri d'oro alla base e lanterna con banderuola alla sommità. Tutto il vaso è decorato da racemi che s'interrompono in corrispondenza della poppa dove è invece inciso il corpo del drago. Sulla metà anteriore e posteriore del corpo sono applicate le due anse a volute. Il piede rotondo è inciso con motivi a baccelli ed è bordato d'oro 
1575-1599 
1600-1699 
0900225448 
vaso 
00225448 
09 
0900225448 
Il vaso si ricollega alla bottega milanese dei Saracchi ed è simile ad un'altra fonte da tavola eseguita nella bottega di questi artefici nel 1589 per il matrimonio di Ferdinando I con Cristina di Lorena (MUseo degli Argenti inv. CRistalli Bargello n. 1) 
n.p 
Vaso di cristallo di monte a forma di galera con il corpo tutto intagliato a racemi.Il bordo del vaso è orlato da una fascia d'oro he termina con due mascheroni fusi in oro e smaltati. Una testa di drago a tutto tondo è applicata su di una estremità del vaso simulando la poppa della galera. Ai lati di questa, sul labbro, sono fissati sedici balaustrini di cristallo di monte, dalla metà interna del vaso rispondente alla poppa sporge un'altra balaustrata di cristallo che sostiene una sorta di tettino su cui è applicata una semicupoletta con balaustri d'oro alla base e lanterna con banderuola alla sommità. Tutto il vaso è decorato da racemi che s'interrompono in corrispondenza della poppa dove è invece inciso il corpo del drago. Sulla metà anteriore e posteriore del corpo sono applicate le due anse a volute. Il piede rotondo è inciso con motivi a baccelli ed è bordato d'oro 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
vaso 
argento/ doratura 
cristallo di rocca/ incisione/ intaglio 
oro/ fusione/ cesellatura 
granato 
bibliografia specifica: Museo Argenti - 1968 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here