forziere - manifattura bresciana (sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900226597 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

forziere - manifattura bresciana (sec. XVI) 
forziere - manifattura bresciana (sec. XVI) 
forziere 
Forziere decorato esternamente da motivo a fasce verticali e orizzontali incrociate; coperchio piatto con serratura; lateralmente due grandi maniglioni; all'interno serrature interne sul coperchio celate da una lamina a traforo decorata da figurine di guerrieri a coda pisciforme; pareti interne della cassa decorate da intrecci; due grandi chiavi sono appese sugli esterni laterali del coperchio; un braccio di ferro permette di fermare il coperchio ribaltabile 
ca 1550-ca 1560 
0900226597 
forziere 
00226597 
09 
0900226597 
La cassaforte già assegnata dubitativamente dal Berti ad una manifattura veneziana del XVI secolo per via delle decorazioni interne orientalizzanti, e, più tardi dalla Carmignani (1986) ad una bottega di armaioli lombardi della seconda metà del Cinquecento, in quanto al Museo del Castello Sforzesco di Milano, si trova esposto un esemplare simile, sembra al Colle, estensore della presente scheda, da riferire piuttosto all'opera di artigiani attivi a Norimberga intorno alla metà del XVI secolo. La minuta decorazione interna a volute vegetali e coppie di guerrieri affrontati incisi all'acquaforte trae infatti ispirazione dagli ornati delle armature prodotte a partire dagli anni Quaranta del secolo soprattutto nel nord Europa e poi esportate anche in Italia. Il motivo dei due guerrieri affrontati, spesso impiegato durante il Cinquecento deriva, probabilmente, dall'incisione di Mantegna rappresentante un combattimento di Titani. Nella recente scheda di catalogo della mostra sui Borgia, ci si orienta piuttosto verso l'ambito lombardo: Brescia era infatti un centro importante per la produzione dei questi manufatti alla stregua dei centri tedeschi. Tra l'altro questo ambito bresciano sarebbe compatibile anche con il gusto orientaleggiante del decoro, riferendosi a modelli della vicina Venezia 
Forziere decorato esternamente da motivo a fasce verticali e orizzontali incrociate; coperchio piatto con serratura; lateralmente due grandi maniglioni; all'interno serrature interne sul coperchio celate da una lamina a traforo decorata da figurine di guerrieri a coda pisciforme; pareti interne della cassa decorate da intrecci; due grandi chiavi sono appese sugli esterni laterali del coperchio; un braccio di ferro permette di fermare il coperchio ribaltabile 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
forziere 
ferro/ battitura/ doratura 
bibliografia specifica: Palazzo Davanzati - 1979 
bibliografia specifica: Palazzo Davanzati - 1986 
bibliografia specifica: Borgia - 2002 
bibliografia specifica: Marchands Hanse - 2002 
bibliografia specifica: Mobili ambienti - 1963 
bibliografia specifica: Museo Palazzo - 1971 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here