barba di cuffia, serie - manifattura di Bruxelles (primo quarto sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900227542 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

barba di cuffia, serie
barba di cuffia, serie - manifattura di Bruxelles (primo quarto sec. XVIII) 
barba di cuffia, serie - manifattura di Bruxelles (primo quarto sec. XVIII) 
barba di cuffia (serie) 
Le barbe di cuffia da appendere ad un fondo di cuffia e lasciar ricadere sulle spalle, presentano un fondo a rete, a maglie esagonali. Il ricco motivo decorativo, impostato verticalmente, è costituito di mazzi fioriti ampiamente sviluppati intramezzati a cartigli che coprono l'intera superficie delle barbe. Le melograne, le peonie e gli altri motivi vegetali sono realizzati con una grande varietà di griglie e trafori che alleggeriscono e rendono impalpabile il lavoro. Gli stessi motivi floreali che caratterizzano la parte centrale del lavoro formano le estremità e le parti finali delle barbe stondate, che acquistano quasi l'aspetto di un intaglio 
1700-1724 
0900227542 
barba di cuffia 
00227542 
09 
0900227542 
Le due bellissime barbe di cuffia, unite insieme, provenienti dalla famiglia Capponi, testimoniano la lavorazione della manifattua di Bruxelles, di gran rilievo fin dal XVII secolo e rinomata nel XVIII per i rari, ma raffinatissimi merletti ad ago. Assai diverso dalla contemporanea produzione francese o italiana, che si avvaleva di filati più consistenti, questo merletto appare leggerissimo, perché eseguito con lo stesso filato degli impalpabili lavori a fuselli. I primi esemplari presentano ancora i fondi a barrette che nel primo quarto del XVIII secolo saranno sostituiti dai fondi a rete, con maglie leggermente squadrate, che si distinguono dalla produzione francese e da quella italiana. I disegni di questi anni, non differentemente dai merletti a fuselli di Bruxelles, risentono dell'influenza francese e dall'impostazione data loro dal disegnatore Jean Berain: presentano, infatti, un motivo ad asse centrale di ampi fiori naturalistici, cartigli, griglie lavorate con vari trafori e dalle quali si snodano motivi ondulati 
Le barbe di cuffia da appendere ad un fondo di cuffia e lasciar ricadere sulle spalle, presentano un fondo a rete, a maglie esagonali. Il ricco motivo decorativo, impostato verticalmente, è costituito di mazzi fioriti ampiamente sviluppati intramezzati a cartigli che coprono l'intera superficie delle barbe. Le melograne, le peonie e gli altri motivi vegetali sono realizzati con una grande varietà di griglie e trafori che alleggeriscono e rendono impalpabile il lavoro. Gli stessi motivi floreali che caratterizzano la parte centrale del lavoro formano le estremità e le parti finali delle barbe stondate, che acquistano quasi l'aspetto di un intaglio 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
barba di cuffia 
filo di lino/ merletto ad ago 
bibliografia specifica: Kraatz A - 1988 
bibliografia specifica: Eleganza civetterie - 1987 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here