Quattro angeli inginocchiati in preghiera, S. Michele, incredulità di S. Tommaso (dipinto, ciclo) by Benozzo di Lese detto Benozzo Gozzoli (e aiuti) (sec. XV)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900238820-7 an entity of type: CulturalPropertyComponent

dipinto, ciclo Quattro angeli inginocchiati in preghiera, S. Michele, incredulità di S. Tommaso
Quattro angeli inginocchiati in preghiera, S. Michele, incredulità di S. Tommaso (dipinto, ciclo) di Benozzo di Lese detto Benozzo Gozzoli (e aiuti) (sec. XV) 
Quattro angeli inginocchiati in preghiera, S. Michele, incredulità di S. Tommaso (dipinto, ciclo) by Benozzo di Lese detto Benozzo Gozzoli (e aiuti) (sec. XV) 
dipinto (ciclo) 
Ai lati della nicchia della faccia posteriore del Tabernacolo sono raffigurati quattro angeli inginocchiati in preghiera (in alto); S. Michele (a sinistra); incredulità di S. Tommaso (a destra) 
1479-1479 
0900238820-7 
dipinto 
00238820 
09 
0900238820 
Come attestano i documenti citati dal Bacci, Benozzo Gozzoli affrescò il tabernacolo nel 1479, quando, lasciata Pisa ove era impegnato nei lavori in Camposanto, si rifugiò nelle colline pisane per sfuggire ad una epidemia di peste che stava colpendo il capoluogo. Il ciclo di affreschi, la cui qualità talvolta discontinua rivela la manifesta presenza delle mani di allievi, non sempre all'altezza del maestro, attesta in maniera perspicua l'allontanamento del pittore dai moduli di più provata accettazione delle formule gentiliane, per indirizzarsi invece verso un patetismo di matrice affatto originale nel curriculum dell'artista, forse non esauribile neppure al vaglio della lezione di Beato Angelico e Piero della Francesca. Gli affreschi, di cui ancor oggi sono apprezzabili momenti di altissima qualità pittorica, costituiscono un esempio più unico che raro di diffusione in plaghe del tutto periferiche di un linguaggio colto e assai aggiornato 
Quattro angeli inginocchiati in preghiera, S. Michele, incredulità di S. Tommaso 
11G183  11G25  73E36 
Ai lati della nicchia della faccia posteriore del Tabernacolo sono raffigurati quattro angeli inginocchiati in preghiera (in alto); S. Michele (a sinistra); incredulità di S. Tommaso (a destra) 
Peccioli (PI) 
detenzione Ente pubblico territoriale 
Quattro angeli inginocchiati in preghiera, S. Michele, incredulità di S. Tommaso 
intonaco/ pittura a fresco 
bibliografia specifica: Tangheroni, Marco, Del Tacca, Mario - 1974 
bibliografia specifica: Bacci, Peleo - 1914 
bibliografia specifica: Caciagli, Giuseppe - 1970 
bibliografia specifica: Caciagli, Giuseppe - 198.! 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here