rilievo by Mati Piero (sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900281379-23 an entity of type: CulturalPropertyComponent

rilievo, cornice marcapiano
rilievo by Mati Piero (sec. XVI) 
rilievo di Mati Piero (sec. XVI) 
rilievo 
La caduta completa della superficie modellata ha reso illeggibile il bassorilievo 
1583/08/22-1587/05/05 
0900281379-23 
rilievo 
00281379 
09 
0900281379 
La decorazione scultorea di questa camera, sicuramente su disegno del Buontalenti, fu parzialmente eseguita dallo scultore Piero di Tommaso Mati, che realizzo" anche le splendide figure boscareccie della prima camera. Il Mati di cui finora non si hanno altre notizie, (forse parente di Francesco Mati coevo pittore di ambito alloriano), risulta creditore fra i1 22 agosto 1583 e il 5 maggio 1584 "per fiure e maschere di terra e di spugnie e d'altro": il documento citato più' voi te da Heikamp, e" stato trascritto solo da Fara (1988) . Da osservare che nel 1589, fu Giovanni del Tadda ad eseguire le nicchie a mosaico della camera, lo stesso che nel 1587 compì le allegorie della facciata. E' probabile che questi abbia sostituito il nostro scultore, forse allontanatosi dalla ci tta" o morto entro il 1587. Non e" certo che al Mati spetti l'intera decorazione della camera: sicuramente nel 1593 1'ambiente era terminato. Da rilevare la finissima esecuzione de i medaglioni in terracotta a uso di cammei, tratti forse da modelli di glittica raffiguranti alcuni temi amorosi più' voIte ripetuti, cosi" da alleggerire il tono rustico dell'insieme. Il metodo di realizzazione del mosaico e" spiegato da Vasari nell'introduzione alle Vite del 1568 
cornice marcapiano 
48 C 35 
La caduta completa della superficie modellata ha reso illeggibile il bassorilievo 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
rilievo 
terracotta/ modellatura/ pittura 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here