adorazione dei Re Magi (rilievo) by Andrea di Cione detto Andrea Orcagna (e aiuti) (sec. XIV)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900281567-22 an entity of type: CulturalPropertyComponent

rilievo, quinto riquadro da sinistra adorazione dei Re Magi
adorazione dei Re Magi (rilievo) by Andrea di Cione detto Andrea Orcagna (e aiuti) (sec. XIV) 
adorazione dei Re Magi (rilievo) di Andrea di Cione detto Andrea Orcagna (e aiuti) (sec. XIV) 
rilievo 
rilievo compreso all'interno di una cornice ottagonale 
post 1352-ante 1359 
0900281567-22 
rilievo 
00281567 
09 
0900281567 
Rash Fabbri e Rutenberg hanno notato affinità tra l’Adorazione dei Magi e l’analogo soggetto nel pulpito di Giovanni Pisano a Pistoia, nella forma d el trono, nel gesto del re che bacia il piede del bambino, nella conversaz ione tra i due re e nell’insolita forma della stella legata alla “Legenda Aurea” ed usata anche da Taddeo Gaddi nella cappella Baroncelli in Santa Croce. Orcagna accentuerebbe maggiormente, secondo le due studiose, i gest i umani come quello del bambino che tocca la testa del re inginocchiato, m entre eliminata la figura di Giuseppe. Secondo la Padoa Rizzo questo rili evo appartiene alla seconda fase dei lavori per il tabernacolo (1354-1357) , caratterizzata da una maggiore distensione e sensibilità umana. La studi osa, inoltre, nota che il padiglione è una ripresa della formella scolpita da Andrea Pisano per il campanile, con la raffigurazione di Jabal 
adorazione dei Re Magi 
quinto riquadro da sinistra 
73 B 57 
rilievo compreso all'interno di una cornice ottagonale 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
adorazione dei Re Magi 
marmo bianco di Carrara/ scultura 
bibliografia specifica: Boskovits M - 1971 
bibliografia specifica: Valentiner W. R - 1949 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here