Ercole e Anteo (dipinto) by Marchetti Marco detto Marco da Faenza (sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900281646-10 an entity of type: CulturalPropertyComponent

dipinto, angolo fra la parete esterna e quella d'ingresso Ercole e Anteo
Ercole e Anteo (dipinto) by Marchetti Marco detto Marco da Faenza (sec. XVI) 
Ercole e Anteo (dipinto) di Marchetti Marco detto Marco da Faenza (sec. XVI) 
ca 1556-ca 1557 
Riquadro angolare entro carpenteria 
dipinto 
00281646 
09 
0900281646 
"Anteo, figliolo della terra, che é la Bugia nata da essa terra, scoppiata dalla Veritá, nata da Giove in cielo". Con queste parole Vasari spiega al principe Francesco, suo interlocutore nei 'Ragionamenti' il significato dell'epsodio di Ercole e Anteo dipinto da Marco da Faenza in uno dei riquadri angolari del soffitto della sala dedicata al mitico eroe. Durante una delle dodici fatiche ordinategli da Euristeo, Ercole si imbatté nel gigante Anteo che costringeva i passanti a lottare con lui. Il gigante, invincibile finché manteneva il contatto con la terra sua madre da cui traeva una forza sovrumana, fu invece sconfitto da Ercole che lo sollevó e, dopo avergli fatto perdere ogni vigore, lo strozzó. Fuor di metafora l'episodio simboleggia il governo illuminato del principe che con la veritá figlia del cielo, vince sulla menzogna, figlia della terra 
Ercole e Anteo 
Riquadro angolare entro carpenteria 
angolo fra la parete esterna e quella d'ingresso 
Ercole e Anteo 
Firenze (FI) 
0900281646-10 
dipinto 
proprietà Ente pubblico territoriale 
intonaco/ pittura a fresco 
bibliografia specifica: Vasari G - 1878-1885 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here