tovaglia - manifattura di Cantù (primo quarto sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900281706 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

tovaglia - manifattura di Cantù (primo quarto sec. XX) 
tovaglia - manifattura di Cantù (primo quarto sec. XX) 
tovaglia 
Filato di lino ecrù.Lavoro a fuselli. La tovaglia rotonda ,costruita con otto raggi concentrici ad un tondo centrale,è eseguita con differenti strisce di merletti a fuselli a metraggio. Ogni spicchio è definito dall'alternanza di grandi balze del tipo torchon con altre del tipo Milano a maglie rotondeggianti irregolari. All'interno di ogni spicchio di susseguono 8 balze di diverse dimensioni, disegno e tipologia, ma tutte eseguite a fuselli: dall'alto verso il basso1- merletto a maglie con 4 fori e nastro a punto tela ondulato, 2 bordo geometrico con treccette e ovali a punto tela,3 fondo a maglie irregolari griglia a punto tela con inscritte quattro mandorle a punto tela,4 bordo geometrico a trecciole e ovali a punto tela, 5 fondo a rete a maglie irregolari rotondeggianti con nastro ondulato a punto tela,6 bordo a fuselli ad imitazione del reticello ad ago con trecciole,7 fondo a maglie drochel con piccoli motivi ondulati a punto tela,8 motivo geometrico con fondo a ragnetti e inserti a trecciole. L'ultimo giro, che chiude tutta la composizione al di fuori degli spicchi,è una lunga striscia di merletto a maglie esagonali con quattro lati creati dall'incrocio di due fili e due dall'incrocio di quattro, ed è decorato da un sottile nastro ondulato a punto tela, con piccoli rami c 
1900-1924 
0900281706 
tovaglia 
00281706 
09 
0900281706 
L'esemplare è una bella testimonianza della produzione italiana fuselli dell'inizio del XX secolo. Le varie qualità di merletti a fuselli documentano diverse tipologie già in uso nel corso del XIX secolo, allorché nelle varie manifatture italiane,recuperando la tradizione delle antiche tecniche e dei disegni, talvolta anche trasformandola e semplificandola alla luce delle nuove esigenze, si continua a lavorare. Questa produzione a mano, convive con le novità meccaniche e riesce a trovare all'interno della vasta richiesta dei merletti un suo ampio spazio di mercato. Gli esemplari qui presenti potevano tutti essere riprodotti nella manifattura di Cantù, in Lombardia la più importante e fin dall'800 in grado di riportare in vita la tradizione dei fuselli italiani. La tovaglia, insieme a centro-tavola di varie dimensioni, rappresenta una tipologia di arredo domestico molto diffusa agli inizi del XX secolo e fa parte di una produzione ancora oggi rappresentata nei laboratori canturini. (M.L. Rizzini, Merletti a Cantù:Cultura e tradizione di una comunità tra i secoli XVIII e XX, Cantù, 1994) 
n.p 
Filato di lino ecrù.Lavoro a fuselli. La tovaglia rotonda ,costruita con otto raggi concentrici ad un tondo centrale,è eseguita con differenti strisce di merletti a fuselli a metraggio. Ogni spicchio è definito dall'alternanza di grandi balze del tipo torchon con altre del tipo Milano a maglie rotondeggianti irregolari. All'interno di ogni spicchio di susseguono 8 balze di diverse dimensioni, disegno e tipologia, ma tutte eseguite a fuselli: dall'alto verso il basso1- merletto a maglie con 4 fori e nastro a punto tela ondulato, 2 bordo geometrico con treccette e ovali a punto tela,3 fondo a maglie irregolari griglia a punto tela con inscritte quattro mandorle a punto tela,4 bordo geometrico a trecciole e ovali a punto tela, 5 fondo a rete a maglie irregolari rotondeggianti con nastro ondulato a punto tela,6 bordo a fuselli ad imitazione del reticello ad ago con trecciole,7 fondo a maglie drochel con piccoli motivi ondulati a punto tela,8 motivo geometrico con fondo a ragnetti e inserti a trecciole. L'ultimo giro, che chiude tutta la composizione al di fuori degli spicchi,è una lunga striscia di merletto a maglie esagonali con quattro lati creati dall'incrocio di due fili e due dall'incrocio di quattro, ed è decorato da un sottile nastro ondulato a punto tela, con piccoli rami c 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
tovaglia 
filo di lino/ merletto a fuselli o tombolo 
bibliografia di confronto: Rizzini M.L - 1994 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here