albero genealogico della famiglia Davanzati (dipinto) - ambito toscano (ultimo quarto sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900284748 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto albero genealogico della famiglia Davanzati
albero genealogico della famiglia Davanzati (dipinto) - ambito toscano (ultimo quarto sec. XVII) 
albero genealogico della famiglia Davanzati (dipinto) - ambito toscano (ultimo quarto sec. XVII) 
dipinto 
Araldica: albero genealogico; stemmi. Paesaggi: colline. Architetture: Montughi: S. Marta. Architetture: Fiesole: Convento di Doccia 
1675-1699 
0900284748 
dipinto 
00284748 
09 
0900284748 
Il dipinto raffigurante l'albero genealogico della famiglia Davanzati fu realizzato verso la fine del Seicento e ripreso da un disegno, ancor oggi conservato presso l'Archivio di Stato di Firenze, nel fondo Carte Pucci, eseguito dall'araldista e antiquario Protasio Felice Salvetti. Il disegno, rispetto al dipinto presenta alcune varianti. Nel vasto paesaggio, non sono rappresentati come di solito avviene in questi dipinti i possedimenti della famiglia, ma soltanto due importanti patronati ecclesiastici il convento di S. Marta a Montughi e quello di Doccia a Fiesole. Come nota la Chiostrini Mannini il dipinto fu realizzato all'interno di una bottega di pittori specializzata in questi temi e si inserisce in quella tradizione ormai affermata nel corso del Seicento della pittura araldica (1988). La sua esecuzione non può esser fatta risalire a prima del 1676 anno in cui l'ultimo discendente della quindicesima generazione dei Davanzati si sposò con una Antinori. Realizzato forse proprio per il palazzo, secondo un uso affermato presso le famiglie magnatizie fiorentine tra Cinque e Seicento, il dipinto nel 1910 è ricordato dal Carocci come ancora conservato nell'atrio di palazzo Davanzati e nel 1934 fu messo all'asta dall'allora proprietario Leopoldo Bengujat senza essere esitato. Nel 1945 l'antiquario Tommaso Fattorini lo cedette al libraio Aldo Gonnelli di Firenze e da allora se ne persero le tracce finché nel 1985 l'antiquario Scarpa di Venezia non lo segnalò sul mercato di quella città. Acquistato da Gioia e Carlo Marchi fu donato al Museo di Palazzo Davanzati nello stesso anno 
albero genealogico della famiglia Davanzati 
42G1 : 46A122 (DAVANZATI) 
Araldica: albero genealogico; stemmi. Paesaggi: colline. Architetture: Montughi: S. Marta. Architetture: Fiesole: Convento di Doccia 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
albero genealogico della famiglia Davanzati 
tela/ pittura a olio 
bibliografia specifica: Palazzo Davanzati - 1986 
bibliografia specifica: Museo Palazzo - 1996 
bibliografia specifica: Carocci G - 1910 
bibliografia specifica: Collezione Museo - 1934 
bibliografia specifica: Ferrazza R - 1994 
bibliografia specifica: Chiostrini Mannini A - 1989 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here