Esculapio (statua) - ambito fiorentino (sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900289274 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

statua Esculapio
Esculapio (statua) - ambito fiorentino (sec. XVI) 
Esculapio (statua) - ambito fiorentino (sec. XVI) 
statua 
Il condotto dell'acqua è nella bocca della serpe 
ca 1550-ca 1586 
0900289274 
statua 
00289274 
09 
0900289274 
Restaurato dallo Spinazzi che gli riaggiunse un braccio quando nel 1773 fu trasportato da Pratolino (Zangheri), l"Esculapio, nato come una fonte, era posto in una grotticina, dove lo ricordano nel 1586 Ulisse Aldavrandi e il De" Vieri, versante acqua in un antico sarcofago di cui resta la parte front ale ora agli Uffizi. La scultura fu riconosciuta come opera del Tribolo da Holderbaun, che la identifico" con l"Esculapio per le fonti di Castello, lasciato interrotto dallo scultore alla sua morte e terminato da Antonio Lorenzi fra il 1553 e il 1555. A ragione Kentner ne respinse 1'attribuzione, indicando nella statua ora a Palazzo Medici Riccardi l'Esculapio di Castello. Decisa si mostra la dipendenza da modelli ellenistici, come il Torso del Belvedere (anch'esso seduto) che interesssa anche la qualità vibrante del modellato, prossimo alla volumetria lumistica di Vincenzo de' Rossi, il cui stile influì su Stoldo Lorenzi, possibile autore dell"opera secondo Kentner. Certa è la derivazione dal fiume per villa Rinieri del Tribolo (Castello), come anche dai 'Fiumi' del Giambologna nella fontana di Oceano (1576), e dai bronzi seduti sulla vasca del Nettuno dell"Ammannati, i cui modelli a stucco erano pronti nel 1565 (Heikamp). Il De' Vieri ci lascia una lettura etico-morale della figura di Esculapio "che è la medicina, parte divina in noi, ma come curatrice delle malattie del corpo inferiore all"appetito sensivo" 
Esculapio 
Il condotto dell'acqua è nella bocca della serpe 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
Esculapio 
marmo bianco/ scultura 
bibliografia specifica: Holderbaum J - 1983 
bibliografia specifica: Giardino Europa - 1986 
bibliografia specifica: Gurrieri F./ Chatfield J - 1972 
bibliografia specifica: Caneva C - 1982 
bibliografia specifica: De Vieri F - 1586 
bibliografia specifica: Descrizione Palazzo - 1819 
bibliografia specifica: Descrizione regia - 1742 
bibliografia specifica: Pratolino giardino - 1987 
bibliografia specifica: Soldini F. M - 1789 
bibliografia specifica: Vascellini G - 1777 
bibliografia specifica: Wiles B. H - 1933 
bibliografia specifica: Holderbaum J - 1957 
bibliografia specifica: Keutner H - 1965 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here