colletto - manifattura italiana (primo quarto sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900292466 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

colletto - manifattura italiana (primo quarto sec. XX) 
colletto - manifattura italiana (primo quarto sec. XX) 
colletto 
L'esemplare ha la forma quadrata di un bordo, che dal davanti chiude sul retro, formati da quadrati all'interno dei quali si trova lo stesso motivo geometrico, rivolto alternativamente verso l'alto e verso il basso, verso destra e verso sinistra. A questo bordo è attaccato un davanti d'abito a motivi floreali stilizzati divisi in tre sezioni da lunghi alberelli con fiori, foglie e frutta. Il bordo esterno è costituito da punte terminanti in nappine 
1900-1924 
0900292466 
colletto 
00292466 
09 
0900292466 
Il lavoro testimonia una tipologia eseguita con un ago uncinato e che è caratteristica della produzione irlandese del XIX secolo, nota con il termine di Guipure d'Irlanda. Da lì si diffuse rapidamente in tutt'Europa e in Italia le prime furono, all'inizio del Novecento, quelle avviate sul lago Trasimeno dalla iniziativa filantropica della marchesa Guglielmi. La facilità tecnica e i disegni forniti da testi specifici facilitarono questo genere di lavori eseguiti a casa da donne di ogni ceto sociale. Il disegno di alberi portatori di frrutta e fiori rimanda, secondo l'interpretazione della donatrice, alla simbologia del giardino dell'Eden 
L'esemplare ha la forma quadrata di un bordo, che dal davanti chiude sul retro, formati da quadrati all'interno dei quali si trova lo stesso motivo geometrico, rivolto alternativamente verso l'alto e verso il basso, verso destra e verso sinistra. A questo bordo è attaccato un davanti d'abito a motivi floreali stilizzati divisi in tre sezioni da lunghi alberelli con fiori, foglie e frutta. Il bordo esterno è costituito da punte terminanti in nappine 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
colletto 
filo di cotone/ lavorazione a uncinetto 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here