allegoria della Patria, allegoria della famiglia (monumento ai caduti - ad obelisco) by Gronchi Giuseppe (sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900335166 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

monumento ai caduti, ad obelisco, Monumento ai caduti della prima guerra mondiale allegoria della Patria, allegoria della famiglia
allegoria della Patria, allegoria della famiglia (monumento ai caduti - ad obelisco) di Gronchi Giuseppe (sec. XX) 
allegoria della Patria, allegoria della famiglia (monumento ai caduti - ad obelisco) by Gronchi Giuseppe (sec. XX) 
Monumento ai caduti della prima guerra mondiale (monumento ai caduti ad obelisco) 
Monumento ad obelisco costituito da un monolite con due altorilievi 
1925-1925 
0900335166 
monumento ai caduti ad obelisco 
00335166 
09 
0900335166 
Il monumento fu inaugurato il 29 novembre 1925, insieme al monumento al Parco della Rimembranza e all’Asilo "Beato Angelico" alla presenza del Principe Umberto di Savoia, in occasione dei festeggiamenti per il sesto centenario della fondazione del paese. Il fante bronzeo, che era collocato su un piedistallo, è andato perduto, forse fuso durante il secondo conflitto mondiale. Alla base inoltre vi erano quattro vasche oggi perdute e adibite ad aiuole. L'allegoria della Famiglia è rappresentata da una vanga sopra la quale vi è un'erma con grappoli di uva, mentre quella della Patria da una spada sovrastata da un'erma che richiama le sfingi egizie. In cima all’obelisco è scolpita un'aquila in travertino. Sul lato posteriore è collocata una lapide ovale illeggibile, su cui probabilmente vi erano i nomi dei caduti 
allegoria della Patria 
allegoria della famiglia 
42G : 5(+3) : 41A644 : 47I15 (VANGA) 
44A : 5(+3) : 31AA45231 : 45C13 
Monumento ad obelisco costituito da un monolite con due altorilievi 
Vicchio (FI) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
allegoria della Patria ; allegoria della famiglia 
travertino/ scultura 
bibliografia specifica: Monumenti Caduti - 2012 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here