vaso, serie - bottega cinese (sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900347572 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

vaso, serie
vaso, serie - bottega cinese (sec. XVIII) 
vaso, serie - bottega cinese (sec. XVIII) 
vaso (serie) 
Vasi dipinti in blu con sovradipinture in oro a formare composizioni floreali, su cui si stagliano alcune riserve: quadrate con angoli scantonati in prossimità della base e nella parte inferiore del lungo collo; a quattro lobi nella zona verso il centro dovè è presente una bombatura; a forma di ventaglio verso la bocca. Entro queste riserve sono state dipinte composizioni floreali e composizioni con motivi della tradizione cinese. I colori utilizzati sono il verde, il rosso, il giallo e il nero, quest'ultimo per la definizione di alcuni particolari 
1700-1722 
0900347572 
vaso 
00347572 
09 
0900347572 
Nonostante il colore dominante sia il blu, i due vasi si fanno appartenere alla cosiddetta 'famiglia verde'. Sono da datare entro i primi due decenni del XVIII secolo, durante gli anni finali del regno dell'imperatore Kangxi (1662-1722), e la loro forma si ispira ad antichi recipienti in bronzo chiamati zun. Provengono dal Regio Palazzo di Piacenza, registrati però nell'inventario del Palazzo Reale di Parma 
Vasi dipinti in blu con sovradipinture in oro a formare composizioni floreali, su cui si stagliano alcune riserve: quadrate con angoli scantonati in prossimità della base e nella parte inferiore del lungo collo; a quattro lobi nella zona verso il centro dovè è presente una bombatura; a forma di ventaglio verso la bocca. Entro queste riserve sono state dipinte composizioni floreali e composizioni con motivi della tradizione cinese. I colori utilizzati sono il verde, il rosso, il giallo e il nero, quest'ultimo per la definizione di alcuni particolari 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
vaso 
bronzo/ doratura 
porcellana/ pittura 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here