Lao-tse e il bufalo (vassoio) - manifattura giapponese (seconda metà sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900347608 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

vassoio Lao-tse e il bufalo
Lao-tse e il bufalo (vassoio) - manifattura giapponese (seconda metà sec. XVII) 
Lao-tse e il bufalo (vassoio) - manifattura giapponese (seconda metà sec. XVII) 
vassoio 
Vassoio di forma all'incirca quadrata con angoli scantonati in legno ricoperto di lacca nera. Sul fondo è una decorazione a "oro spruzzato" (maki-e) con la raffigurazione di Lao-tse insieme al bufalo. A destra e a sinistra della figura e dell'animale sono rami di pino e spuntoni di roccia, mentre in basso è la stilizzazione di un corso d'acqua 
1650-1699 
0900347608 
vassoio 
00347608 
09 
0900347608 
Il vassoio proviene da Wurzburg in Germania, dove Ferdinando III di Lorena aveva trascorso gli anni dell'esilio causato dall'occupazione napoleonica della Toscana, terminata nel 1815. Lao-tse è il progenitore della dottrina taoista, secondo la leggenda vissuto in Cina intorno al V secolo avanti Cristo: frequente è la sua rappresentazione insieme al bufalo acquatico che lo accompagnava nel corso delle sue peregrinazioni. Il vassoio appartiene ad una produzione entro la seconda metà del XVII secolo 
Lao-tse e il bufalo 
12 H 1 (LAO-TSE) 
Vassoio di forma all'incirca quadrata con angoli scantonati in legno ricoperto di lacca nera. Sul fondo è una decorazione a "oro spruzzato" (maki-e) con la raffigurazione di Lao-tse insieme al bufalo. A destra e a sinistra della figura e dell'animale sono rami di pino e spuntoni di roccia, mentre in basso è la stilizzazione di un corso d'acqua 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
Lao-tse e il bufalo 
legno/ laccatura/ doratura 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here