figura maschile nuda (monumento ai caduti) by Giovannini Agostino (sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900348088 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

monumento ai caduti, Monumento ai caduti della prima guerra mondiale figura maschile nuda
figura maschile nuda (monumento ai caduti) by Giovannini Agostino (sec. XX) 
figura maschile nuda (monumento ai caduti) di Giovannini Agostino (sec. XX) 
Monumento ai caduti della prima guerra mondiale (monumento ai caduti) 
Monumento ad ara con scultura 
1920-1920 
0900348088 
monumento ai caduti 
00348088 
09 
0900348088 
Il monumento fu voluto da un Comitato cittadino per onorare i Caduti nella Guerra 1915-1918 e fu finanziato con una sottoscrizione popolare. Sembra che lo scultore avesse già pronta la statua, che aveva iniziato a modellare prima di ricevere l'incarico (Del Bravo, 1981). La storia è ripercorribile attraverso articoli apparsi su quotidiani e periodici locali (Giornale di Valdinievole, La Lanterna, Il Popolo di Valdinievole) dal gennaio 1920 al maggio 1925, quando fu inaugurato con pubblica cerimonia. Non mancarono le polemiche tra chi lo voleva sistemato al centro della piazza Mazzini e chi riteneva più consona la collocazione nel cimitero urbano. Su La Lanterna del 1 maggio 1920 si legge: "Il Monumento ai nostri gloriosi caduti in guerra è ultimato [...] è uscito dal magico scalpello del valente scultore Agostino Giovannini da Collodi. [...] Un Eroe caduto sulla bandiera [...] si solleva nell'ultima difesa. [...] Libero Andreotti si augura di veder presto collocato questo Eroe [...] nella nostra piazza principale".Nel 1998 la statua in bronzo è stata restaurata e trasferita nel Sacrario dei Caduti del Palazzo del Vicario per preservarla dai danni del tempo e degli agenti atmosferici, e sostituita al cimitero di Castellare con una copia eseguita dalla Fonderia Artistica Versiliese di Pietrasanta (cfr. scheda 09/00348089).E' stata giudicata opera di "poesia spoglia", lontana da ogn i retorica, analoga alla poesia di Ungaretti e a lavori dello scultore francese Paul Landowski (Del Bravo, 1981). Nel 1998 la Gipsoteca Andreotti ha acquisito un frammento del modello in gesso (cfr. scheda 09/00348066) 
figura maschile nuda 
31 D 12 : 31 A 23 51 : 31 A 24 21 
Monumento ad ara con scultura 
Pescia (PT) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
figura maschile nuda 
bronzo/ fusione 
bibliografia specifica: Del Bravo C - 1981 
bibliografia specifica: Monumenti Caduti - 2014 
bibliografia specifica: Agostino Giovannini - 1993 
bibliografia di confronto: Allievi collaboratori - 1998 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here