codice liturgico - ambito fiorentino (sec. XIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900448510-0 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

codice liturgico
codice liturgico - ambito fiorentino (sec. XIII) 
codice liturgico - ambito fiorentino (sec. XIII) 
codice liturgico 
Codice in parte membranaceo e in parte cartaceo. La parte membranacea consta di 38 carte, in 5 fascicoli disuguali, la cartacea di 18 carte in 2 fascicoli. Lo specchio di scrittura è di mm. 266x180, costituito da 8 righi di musica e 8 di scrittura. La numerazione è moderna in lapis nell'angolo inferiore destro del recto. Il carattere di scrittura è la 'littera rotunda', in inchiostro bruno con rubriche e lettere rubricali nere, rosse e blu.Tetragramma rosso, notazione musicale quadrata in inchiostro bruno. Lelettere successive alle iniziali filigranate sono più grandi del consuetoe ripassate con inchiostro rosso. Fascicolazione: 7 fascicoli: 1° e 2° sesterni, 3° foglio singolo, c. 28 singola, 4° terno, 5° duerno, 6° e 7° quat 
1270-1299 
0900448510-0 
codice liturgico 
00448510 
09 
0900448510 
Il 'Pulpitarium' è "il libro che contiene la parte dell'Ufficio corale riservata a due o quattro frati cantori, i quali secondo il minore o maggioregrado liturgico delle feste, devono intonare e cantare, mentre tutto il resto del Coro tace, e cioè: l'Invitatorio, col suo Salmo, i Versetti dei responsori a Matutino e alle Ore minori nell'Ufficio divino, nonché il Kyriale e il Graduale nelle Messe". Così chiariva Padre Stefano Orlandi nel commento a questo difficile corale di Santa Maria Novella. Difficile per lasua composizione, ma anche perchè molto rimaneggiato, sia a livello di aggiunte e interpolazioni, sia a livello di lacune e mancanze, causate spessodalle rifilature dei fogli tali da far perdere l'inizio o la fine del testo scritto. Il libro è composto fisicamente da due parti ben distinte: quella membranacea di 38 carte e quella cartacea, ma la parte membranacea èoriginale solo fino a c. 24; il seguito è un agglomerato di aggiunte riferite (SEGUE IN OSSERVAZIONI:) 
Codice in parte membranaceo e in parte cartaceo. La parte membranacea consta di 38 carte, in 5 fascicoli disuguali, la cartacea di 18 carte in 2 fascicoli. Lo specchio di scrittura è di mm. 266x180, costituito da 8 righi di musica e 8 di scrittura. La numerazione è moderna in lapis nell'angolo inferiore destro del recto. Il carattere di scrittura è la 'littera rotunda', in inchiostro bruno con rubriche e lettere rubricali nere, rosse e blu.Tetragramma rosso, notazione musicale quadrata in inchiostro bruno. Lelettere successive alle iniziali filigranate sono più grandi del consuetoe ripassate con inchiostro rosso. Fascicolazione: 7 fascicoli: 1° e 2° sesterni, 3° foglio singolo, c. 28 singola, 4° terno, 5° duerno, 6° e 7° quat 
Firenze (FI) 
detenzione Ente religioso cattolico 
codice liturgico 
pergamena/ inchiostro 
bibliografia specifica: Orlandi S - 1965 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here