battaglie del Vecchio Testamento (stampa) by Tempesta Antonio (sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900452174-0 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

stampa, stampa di invenzione battaglie del Vecchio Testamento
battaglie del Vecchio Testamento (stampa) di Tempesta Antonio (sec. XVII) 
battaglie del Vecchio Testamento (stampa) by Tempesta Antonio (sec. XVII) 
stampa (stampa di invenzione) 
Soggetti sacri 
1613-1613 
0900452174-0 
stampa stampa di invenzione 
00452174 
18 
09 
0900452174 
La serie di stampe raffiguranti "Battaglie del Vecchio Testamento" è costituita da 25 fogli, nel frontespizio l'indirizzo dell'editore Nicola Van Aelst e l'anno di edizione 1613 e la dedica a Cosimo II de' Medici dell'autore Antonio Tempesta. Il Bartsch dichiara che si tratta di prove di primo stato, una prova posteriore riporta nel frontespizio il nome di Stefano Scolari e la data 1660. Antonio Tempesta, pittore fiorentino, immatricolato nell'Accademia del Disegno nel 1576, allievo dello Stradano (anch'egli oltre che pittore anche incisore) e per le fonti altresì di Santi di Tito, si formò nella tradizione vasariana del "primato del Disegno". Dopo il periodo fiorentino, in cui si dedicò principalmente alla pittura murale, nel 1580 si trasferì a Roma al servizio di papa Gregorio XIII. L'attività pittorica si ridusse in seguito in favore di quella incisoria, producendo ca. 1500 stampe, fra cui la pianta di Roma del 1593, "Paesaggi", la serie delle (SEGUE IN OSSERVAZIONI:) 
battaglie del Vecchio Testamento 
Soggetti sacri 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
battaglie del Vecchio Testamento 
carta/ acquaforte 
bibliografia di confronto: Bellini P - 1995 
bibliografia di confronto: Seicento fiorentino - 1986 
bibliografia specifica: Bartsch A - 1843-1876 
bibliografia specifica: Illustrated Bartsch - 1983 
bibliografia specifica: Incisori toscani - 1976 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here