VELARIO, VASI DI FIORI, TENDAGGIO E PAPPAGALLO (dipinto) by Bargioni Gasparo (sec. XIX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900554662 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto VELARIO, VASI DI FIORI, TENDAGGIO E PAPPAGALLO
VELARIO, VASI DI FIORI, TENDAGGIO E PAPPAGALLO (dipinto) by Bargioni Gasparo (sec. XIX) 
VELARIO, VASI DI FIORI, TENDAGGIO E PAPPAGALLO (dipinto) di Bargioni Gasparo (sec. XIX) 
dipinto 
La stanza in esame presenta dipinti murali sia nel soffitto che lungo le pareti. Al centro del soffitto è raffigurato un velario ornato, nella parte centrale, da una cetra inscritta in un cerchio da cui si irradiano fasci luminosi che raggiungo dodici simboli corrispondenti ai segni zodiacali. Lungo i bordi elementi decorativi fitomorfi e quattro testine di putti soffianti in corrispondenza degli angoli, inseriti a loro volta in vasi ansati con fiori e piume di pavone ai cui lati stanno cavalli fantastici seduti e affrontati. Il velario, di forma quadrangolare e teso agli angoli, lascia intravedere un cielo luminoso, circoscritto da una cornice in stucco e, lungo i cui lati stanno vasi di fiori. Nella parete viene ripetuto il tema decorativo del velario e, nella parte superiore, è raffigurato un tendaggio a righe orizzontali parzialmente sorretto da un bastone all'ombra del quale si trova un pappagallo 
ca 1818-ca 1820 
0900554662 
dipinto 
00554662 
09 
0900554662 
L'apparato decorativo in esame apparteneva al soffitto e alle pareti della toletta dell'Appartamento della Regina. La stanza, squisitamente decorata da Bargioni, imita una veranda all'aperto con tende, sfondo di cielo e un pappagallo conferendo all'insieme un'atmosfera di austera frivolezza con un tocco di esotismo. L'autore, presumibilmente nato a Livorno nella seconda metà del Settecento, dipinge nel 1793 insieme al fratello Francesco gli ornati coi Misteri del Rosario alla Certosa di Calci nella cappella affrescata dal Terreni e gli ornati nella cappella di S. Giuseppe. Un altro Bargioni affresca nel palazzo Borghese a Firenze <
VELARIO, VASI DI FIORI, TENDAGGIO E PAPPAGALLO 
La stanza in esame presenta dipinti murali sia nel soffitto che lungo le pareti. Al centro del soffitto è raffigurato un velario ornato, nella parte centrale, da una cetra inscritta in un cerchio da cui si irradiano fasci luminosi che raggiungo dodici simboli corrispondenti ai segni zodiacali. Lungo i bordi elementi decorativi fitomorfi e quattro testine di putti soffianti in corrispondenza degli angoli, inseriti a loro volta in vasi ansati con fiori e piume di pavone ai cui lati stanno cavalli fantastici seduti e affrontati. Il velario, di forma quadrangolare e teso agli angoli, lascia intravedere un cielo luminoso, circoscritto da una cornice in stucco e, lungo i cui lati stanno vasi di fiori. Nella parete viene ripetuto il tema decorativo del velario e, nella parte superiore, è raffigurato un tendaggio a righe orizzontali parzialmente sorretto da un bastone all'ombra del quale si trova un pappagallo 
Lucca (LU) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
VELARIO, VASI DI FIORI, TENDAGGIO E PAPPAGALLO 
intonaco/ pittura a fresco 
bibliografia specifica: Pinto S - 1980 
bibliografia specifica: Chiarugi S - 1994 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here