imparaticcio by Harwood Amelia (primo quarto sec. XIX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900621423 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

imparaticcio
imparaticcio by Harwood Amelia (primo quarto sec. XIX) 
imparaticcio di Harwood Amelia (primo quarto sec. XIX) 
imparaticcio 
Il campionario è delimitato da un ricco bordo geometrico, dove si alternano alcune variet‡ di fiori, tutte stilizzate. All'interno il campionario presenta nella parte superiore una cornice geometrica, sorretta da due angeli in volo, nella quale Ë ricamata la firma della ricamatrice, la sua età e la data di esecuzione: Amelia Harwood Aged / 13 years July the 30th. Nella parte sottostante è riprodotto, in sei righe di scrittura, il salmo 119, delimitato lateralmente da cornucopie da cui escono fiori. Al centro sono ricamati due pappagalli sul ramo, rivolti l'uno verso l'altro in posizione opposta. Sotto di loro una stilizzata anfora fiorita. La parte inferiore del campionario presenta un castello con torre e merli, su cui sventola la bandiera inglese. Il castello è delimitato da grandi alberi fronzuti e sul davanti si distende un grande prato su cui pascolano pecore e capre. Tela di lana ricamata in fili di seta, nei colori marrone beige, verde. Punto in croce, croce annodato, punto scritto, punto in croce di Smirne 
1800-1824 
0900621423 
imparaticcio 
00621423 
09 
0900621423 
Il campionario, oltre alla scritta religiosa tipica della produzione anglosassone o americana, riproduce una serie di motivi di tradizione europea, quali gli angeli che sorreggono la cornice, che spesso nei campionari olandesi o tedeschi sorreggono la ghirlanda con la data, la cornucopia con i fori, motivo molto diffuso soprattutto nel XIX secolo. Il bel castello, di gusto gotico, doveva essere un esempio architettonico importante della zona di provenienza della ricamatrice. Infatti accadeva spesso, in Inghilterra come in America, che, insieme alla casa o alla scuola, venisse riprodotto qualche edificio di rilievo. Le architetture, case, chiese e castelli appaiono nella seconda metà del XVIII secolo (M.Huish, samplers and Tapestry Embroideries, New York, 1970, p. 21) 
Il campionario è delimitato da un ricco bordo geometrico, dove si alternano alcune variet‡ di fiori, tutte stilizzate. All'interno il campionario presenta nella parte superiore una cornice geometrica, sorretta da due angeli in volo, nella quale Ë ricamata la firma della ricamatrice, la sua età e la data di esecuzione: Amelia Harwood Aged / 13 years July the 30th. Nella parte sottostante è riprodotto, in sei righe di scrittura, il salmo 119, delimitato lateralmente da cornucopie da cui escono fiori. Al centro sono ricamati due pappagalli sul ramo, rivolti l'uno verso l'altro in posizione opposta. Sotto di loro una stilizzata anfora fiorita. La parte inferiore del campionario presenta un castello con torre e merli, su cui sventola la bandiera inglese. Il castello è delimitato da grandi alberi fronzuti e sul davanti si distende un grande prato su cui pascolano pecore e capre. Tela di lana ricamata in fili di seta, nei colori marrone beige, verde. Punto in croce, croce annodato, punto scritto, punto in croce di Smirne 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
imparaticcio 
filo di seta/ ricamo 
lana e cotone/ tela 
bibliografia di confronto: Huish M - 1970 
bibliografia di confronto: Edmonds M. J - 1991 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here