Venere e Cupido (decorazione a intaglio) - bottega parigina (?) (metà sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900642491 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

decorazione a intaglio Venere e Cupido
Venere e Cupido (decorazione a intaglio) - bottega parigina (?) (metà sec. XVII) 
Venere e Cupido (decorazione a intaglio) - bottega parigina (?) (metà sec. XVII) 
decorazione a intaglio 
Montatura in argento dorato a notte, ornata da piccole foglie stilizzate che trattengono sul recto la pietra. Alle estremità verticali sono saldati due occhielli 
1640-1660 
0900642491 
decorazione a intaglio 
00642491 
09 
0900642491 
L'opera compare per la prima volta tra le gemme "sciolte" della collezione granducale descritte da Giuseppe Bencivenni Pelli nell'inventario del 1786. Scene con Venere colta nell'atto di disarmare Cupido sono molto frequenti nella glittica del XVI e XVII secolo. Il Museo degli Argenti conserva anche altri esemplari dello stesso tipo (inv. Gemme del 1921, nn. 1641, 1645). Lo stile dell'incisione consente di confrontare il pezzo qui considerato con alcune pietre incise recanti analoghi soggetti, assegnate dalla critica a botteghe parigine della metà del XVII secolo ("Les Gemmes de la Couronne", catalogo della mostra (Parigi, Musée du Louvre, 27 aprile-23 giugno 2001), a cura di D. ALCOUFFE, Paris 2001, pp. 412-414, nn. 196-197) 
Venere e Cupido 
92 C 4 : 92 D 1 
Montatura in argento dorato a notte, ornata da piccole foglie stilizzate che trattengono sul recto la pietra. Alle estremità verticali sono saldati due occhielli 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
Venere e Cupido 
argento/ doratura 
agata/ incisione 
bibliografia specifica: Museo argenti - 1967 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here