balza - manifattura belga o francese (inizio sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900644322 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

balza - manifattura belga o francese (inizio sec. XX) 
balza - manifattura belga o francese (inizio sec. XX) 
balza 
Il merletto è eseguito con una fettuccia, lavorata precedentemente a fuselli e piegata a creare il disegno, riunita in fase finale, tramite un fondo ad ago a maglie esagonali ritorte (tipo Alençon). Il disegno presenta cartigli ondulati, uno dei quali delimita un'anfora centrale con fiori stilizzati. Questa si innalza su una base a valva di conchiglia ed è internamente decorata da una griglia quadrangolare concentrica ad un'armelletta centrale. Il motivo si alterna regolarmente ad un altro cartiglio che raccoglie un libero disporsi di rametti con fiore centrale che fuoriescono da una forma variamente traforata. Rametti e corolle sono disposti in modo irregolare nelle aree lasciate libere dal disegno, evidenziate da una rete ad ago a maglie più grandi. Il bordo è sagomato con corolle e piccole cornici riempite da griglie a fuselli. Il piedino è meccanico 
ca 1900-ca 1910 
0900644322 
balza 
00644322 
09 
0900644322 
Il disegno, ispirato alla produzione degli anni 50-60 del XVIII secolo, presenta motivi caratteristici della produzione tessile quali l'anfora con fiori e i cartigli ondulati, interpretati in modo semplificato e di diversa qualità esecutiva, evidente tra il motivo dell'anfora lavorata in modo accurato, rispetto al disegno sommario, cui si alterna. Appartiene ad una produzione commerciale, veloce ed economica, prodotta in molte aree di lavorazione in Belgio e in Francia nei primi decenni del secolo e genericamente conosciuta come punti Milano Era eseguibile, anche a livello dilettantesco con l'ausilio di manuali pratici ( A. Della Porta, Il punto Milano, Insegnamento pratico, Milano, s. d. pp. 4-32). Confronta gli esemplari in collezione 3310-3311-3312-3313-3314 
n.p 
Il merletto è eseguito con una fettuccia, lavorata precedentemente a fuselli e piegata a creare il disegno, riunita in fase finale, tramite un fondo ad ago a maglie esagonali ritorte (tipo Alençon). Il disegno presenta cartigli ondulati, uno dei quali delimita un'anfora centrale con fiori stilizzati. Questa si innalza su una base a valva di conchiglia ed è internamente decorata da una griglia quadrangolare concentrica ad un'armelletta centrale. Il motivo si alterna regolarmente ad un altro cartiglio che raccoglie un libero disporsi di rametti con fiore centrale che fuoriescono da una forma variamente traforata. Rametti e corolle sono disposti in modo irregolare nelle aree lasciate libere dal disegno, evidenziate da una rete ad ago a maglie più grandi. Il bordo è sagomato con corolle e piccole cornici riempite da griglie a fuselli. Il piedino è meccanico 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
balza 
filo di lino/ lavorazione a fuselli/ lavorazione ad ago 
filo di cotone/ lavorazione a fuselli/ lavorazione ad ago 
bibliografia di confronto: Della Porta A - s.d 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here