tovaglia - manifattura siciliana (?) (primo quarto sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900644351 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

tovaglia - manifattura siciliana (?) (primo quarto sec. XX) 
tovaglia - manifattura siciliana (?) (primo quarto sec. XX) 
tovaglia 
Il manufatto di forma lunga e stretta presenta le estremità decorate da due balze diverse per proporzioni e disegni, ricamate a punto cordonetto, dopo aver sfilato la tela di fondo. Il bordo di dimensioni più alte presenta un decoro floreale, disposto in orizzontale e ripetuto in posizione alternata. Il modulo è composto di un tronco ad asse centrale con foglie disposte in posizione speculare, culminante in una infiorescenza a forma di tulipano stilizzato. Da questo motivo si dipartono due volute vegetali, ondulate, leggermente ripiegate su se stesse e arricchite di foglie, rivolte verso l'alto e verso il basso. Il modulo è ripetuto identico, ma in posizione rovesciata, per tutta la superficie. L'altra balza, di dimensioni inferiori, presenta, con una impostazione simile ma più geometrica, un disegno di tronchi disposti in diagonale. Questi si incontrano in un tralcio stilizzato, divaricato in due piccole volute, nella parte inferiore (identico a quello presente nell'esemplare Inv. Stoffe 1514 G. A. A. 853) Il manufatto è rifinito negli orli esterni da una finitura di puntine rotondeggianti, eseguite a fuselli 
ca 1900-ca 1924 
0900644351 
tovaglia 
00644351 
09 
0900644351 
Presenta caratteri simili al pezzo in collezione Inv. Stoffe 1514, quali la tecnica esecutiva, il disegno della balza più piccola e le puntine di rifinitura, elementi che fanno pensare ad una provenienza simile. Il disegno della balza più alta è eseguito in sfilato siciliano conosciuto con il temine '500, per distinguerlo da altre tecniche di sfilato, quali quella detta ' 400, 700 e Vittoria (dal piccolo centro vicino a Ragusa). Presenta il tipico motivo rinascimentale delle volute vegetali, disposte specularmene intorno ad un'asse centrale, utilizzato contemporaneamente nei filet o nei buratti con fondi a rete, diversi dalla sfilatura della tela, ma con effetti simili. Sono infatti testimonianza di uno stesso gusto, diffuso nel corso del XIX e ancora in auge nei primi decenni del 900, interpretato attraverso varie tecniche 
n.p 
Il manufatto di forma lunga e stretta presenta le estremità decorate da due balze diverse per proporzioni e disegni, ricamate a punto cordonetto, dopo aver sfilato la tela di fondo. Il bordo di dimensioni più alte presenta un decoro floreale, disposto in orizzontale e ripetuto in posizione alternata. Il modulo è composto di un tronco ad asse centrale con foglie disposte in posizione speculare, culminante in una infiorescenza a forma di tulipano stilizzato. Da questo motivo si dipartono due volute vegetali, ondulate, leggermente ripiegate su se stesse e arricchite di foglie, rivolte verso l'alto e verso il basso. Il modulo è ripetuto identico, ma in posizione rovesciata, per tutta la superficie. L'altra balza, di dimensioni inferiori, presenta, con una impostazione simile ma più geometrica, un disegno di tronchi disposti in diagonale. Questi si incontrano in un tralcio stilizzato, divaricato in due piccole volute, nella parte inferiore (identico a quello presente nell'esemplare Inv. Stoffe 1514 G. A. A. 853) Il manufatto è rifinito negli orli esterni da una finitura di puntine rotondeggianti, eseguite a fuselli 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
tovaglia 
tela di lino/ ricamo in cotone 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here