soprabito - monopetto by Dior Christian - manifattura inglese (terzo quarto sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900646634 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

soprabito, monopetto
soprabito - monopetto di Dior Christian - manifattura inglese (terzo quarto sec. XX) 
soprabito - monopetto by Dior Christian - manifattura inglese (terzo quarto sec. XX) 
soprabito (monopetto) 
Cappotto lungo di linea a sacco, in dieci teli di tessuto operato di lana bouclé di colore nero, con colletto a camicia, due cuciture a vista anteriormente all'altezza dei fianchi a formare motivo decorativo a riquadri, piccolo taschino orizzontale con patta sul fianco sinistro, spalle scese, maniche tubolari al gomito di media ampiezza. Chiusura anteriore con quattro grandi bottoni circolari in materiale plastico nero e relative asole e due bottoncini metallici a pressione nascosti dal colletto. Fodera in taffetas di seta di colore analogo 
ca 1961-ca 1965 
0900646634 
soprabito monopetto 
00646634 
09 
0900646634 
Il capotto risale verosimilmente ai primi anni '60, quando, dopo il passaggio della direzione creativa della Maison Dior da Yves Saint Laurent allo stilista Marc Bohan nel 1961, le tre linee di pret - à - portér cominciarono ad essere esclusivamente realizzate nei laboratori di Londra e di New York, come confermerebbe inoltre l'etichetta 
n.p 
Cappotto lungo di linea a sacco, in dieci teli di tessuto operato di lana bouclé di colore nero, con colletto a camicia, due cuciture a vista anteriormente all'altezza dei fianchi a formare motivo decorativo a riquadri, piccolo taschino orizzontale con patta sul fianco sinistro, spalle scese, maniche tubolari al gomito di media ampiezza. Chiusura anteriore con quattro grandi bottoni circolari in materiale plastico nero e relative asole e due bottoncini metallici a pressione nascosti dal colletto. Fodera in taffetas di seta di colore analogo 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
soprabito 
seta/ taffetas 
lana/ tessuto 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here