tavolo - botteghe granducali fiorentine (fine, prima metà sec. XVI, sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900649686 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

tavolo - botteghe granducali fiorentine (fine, prima metà sec. XVI, sec. XVIII) 
tavolo - botteghe granducali fiorentine (fine, prima metà sec. XVI, sec. XVIII) 
tavolo 
tavolo su zampe tronco piramidali con strozzatura in alto decorate da fregi fogliacei e floreali e base di appoggio del piano a fascia con motivi decorativi a voluta a rilievo, in oro su fondo bianco; piano del tavolo in marmo verde antico decorato da una cartella centrale circondata da panoplie entro una fascia decorativa di cartigli di pietre colorate 
ca 1590-ca 1599 
ca 1700-ca 1749 
0900649686 
tavolo 
00649686 
09 
0900649686 
Secondo Enrico Colle questo tavolo può essere identificato con quello descritto nell'inventario del 1654 della villa del Poggio Imperiale come un tavolo "di pietre commesse con paragone a fiori e trofei e altro". Anche in questo caso il piano è stato nel tempo adattato ad un sostegno di epoca più tarda, databile alla primametà del Settecento. Il piano a commesso di pietre tenere e dure su fondo di verde antico, decorato secondo un motivo regolare da una fascia esterna a cartelle e un riquadro interno con una cartella a volute circondata agli angoli da trofei e panoplie. Si tratta di una tipologia decorativa tipica degli esordi della manifattura di commesso fondata da Ferdinando I, che utilizzando materiali di recupero antichi si ispirava a un repertorio decorativo classico. Annamaria Giusti (2002) ritiene di poter datare il tavolo alla fine del secolo XVI, durante il regno di Ferdinando I. Enrico Colle propone una datazione più estesa sul primo quarto del XVII secolo,rifacendosi ad undocumento secondo il quale per questa tipologia di commessi nel1615 veniva pagato il pietrista Gualtieri Cecchi. Proveniente dalla villa del Poggio Imperiale dove rimane per gran parte dell'Ottocento, in epoca imprecisata il tavolo fu portato a Palazzo Vecchio: è citato nel verbale riassuntivo di consegna in deposito di opere d'arte di proprietà delle Gallerie fiorentine del 30 giugno 1911 
n.p 
tavolo su zampe tronco piramidali con strozzatura in alto decorate da fregi fogliacei e floreali e base di appoggio del piano a fascia con motivi decorativi a voluta a rilievo, in oro su fondo bianco; piano del tavolo in marmo verde antico decorato da una cartella centrale circondata da panoplie entro una fascia decorativa di cartigli di pietre colorate 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
tavolo 
legno/ intaglio/ doratura/ laccatura 
pietre dure/ commesso 
pietre tenere/ commesso 
marmo verde antico/ commesso 
bibliografia specifica: Cappella principi - 1979 
bibliografia specifica: Mobili palazzo - 1997 
bibliografia specifica: Ombra Genio - 2002 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here