campionario by Scuola Marilla di Marianna Lawley (sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900745928 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

campionario
campionario by Scuola Marilla di Marianna Lawley (sec. XX) 
campionario di Scuola Marilla di Marianna Lawley (sec. XX) 
campionario 
Campionario di 10 pagine con 115 esemplari tessili di varia dimensione eseguiti a Crochet in filato di cotone bianco; campionario presenta lavori che indicano, in piccole dimensioni, disegni, fondi, finiture che si possono ottenere con questa tecnica. Presente è il basilare punto a catenella attraverso il quale si possono ottenere svariati effetti, e esempi di maglia bassa, bassissima, mezza alta, alta altissima, tripla alta, quadrupla, derivate da quanti fili si fanno passare nelle maglie. I disegni sono vari e documentano le numerose possibilità di traforare i fondi,.ma anche di creare rosini o disegni stilizzati su fondi a rete quadrata, i punti a coste quando si ottiene un serrato effetto di rilievo, le maglie a conchiglia, a righe ondulate, a gruppetti Sono presenti anche i pippiolini (picot) di rifinitura, usati soprattutto a bordare le punte triangolari 
1900-1925 
0900745928 
campionario 
00745928 
09 
0900745928 
Il campionario documenta un gusto molto diffuso nell'Ottocento e poi nel XX secolo, allorché un piccolo uncino permetteva l'esecuzione di bordi, rifiniture, ma anche interi accessori per il guardaroba femminile ed infantile e per i mille usi richiesti dall'arredo domestico. A questi lavori che potevano essere tranquillamente eseguiti a casa erano dedicate molteplici pubblicazioni di settore. All' inizio del secolo XX la Ditta DMC (Società anonima Dollfius Mieg & C) nell'intento di estendere il gusto e far meglio conoscere i numerosi articoli che fabbricava, aveva fatto pubblicare una serie di Album raccogliendo ogni genere di lavoro conosciuto e decretandone il successo e la diffusione. A questo genere di lavori erano stati dedicate varie pubblicazioni : Lavori all'uncinetto (Le crochet) I serie (8 tavole con 65 modelli) II serie (8 tavole con 57 modelli) III Serie (14 tavole con 78 pagine di testo e numerose figure esplicative, IV serie(12 tavole con 57 modelli) V serie Lavori all'Uncinetto (grosso uncinetto)(9 tavole con 15 modelli. Erano tutti destinati al lavoro domestico, che in questi anni come il lavoro nei conventi, andava a rifornire anche i laboratori e i centri di vendita. L'esecuzione facile ne permetteva un uso molto esteso, non solo come rifinitura ma per creare centri, sottocoppe, coperte, camicette, polsi, cappelli, guanti, ispirati negli effetti finali e nei disegni alla contemporanea produzione di merletti o ricami. Nel Friuili dove per l'esecuzione veniva usato un filato molto grosso se ne facevano tende e tappeti. I manuali di lavorazione definiscono anche un'intera nomenclatura per indicare le singole soluzioni; nomenclatura che può anche variare a seconda delle definizioni liberamente apllicate dalle lavoranti 
n.p 
Campionario di 10 pagine con 115 esemplari tessili di varia dimensione eseguiti a Crochet in filato di cotone bianco; campionario presenta lavori che indicano, in piccole dimensioni, disegni, fondi, finiture che si possono ottenere con questa tecnica. Presente è il basilare punto a catenella attraverso il quale si possono ottenere svariati effetti, e esempi di maglia bassa, bassissima, mezza alta, alta altissima, tripla alta, quadrupla, derivate da quanti fili si fanno passare nelle maglie. I disegni sono vari e documentano le numerose possibilità di traforare i fondi,.ma anche di creare rosini o disegni stilizzati su fondi a rete quadrata, i punti a coste quando si ottiene un serrato effetto di rilievo, le maglie a conchiglia, a righe ondulate, a gruppetti Sono presenti anche i pippiolini (picot) di rifinitura, usati soprattutto a bordare le punte triangolari 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
campionario 
carta 
filo di cotone/ merletto a uncinetto 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here